COMUNE TRAFFICO

VIABILITA’ – VOGLIONO CANCELLARE LA MONCISTERNA – NAZARETH

L’ampliamento di via Moncisterna è a rischio. Proprio nel periodo della gara di appalto, con la procedura in via di ultimazione, due amministrazioni comunali che avevano di fatto dato il loro assenso senza contestare nulla e producendo pure atti formali, con un clamoroso voltafaccia politico-amministrativo, stanno cercando di dirottare quelle risorse verso via Quaglieri Vecchio, tra le località Abate e Magnene.

Sembra tanto un dispetto, una sorta di rappresaglia verso chi quella strada, pur indugiando eccessivamente, voleva realizzare. Cioè l’ex commissario della 15esima Comunità Montana Gianluca Quadrini. Quest’ultimo non se la passa affatto bene ultimamente e quindi l’impressione è che qualcuno ‘coraggiosamente’ adesso ne vuole approfittare senza tener conto che la realizzazione di quel progetto lo vuole la gente, chi abitualmente si muove tra Arpino e Isola Liri e viceversa riducendo il tragitto della Tulliana di circa quattro chilometri, evitando i tornanti, il passaggio a livello, l’innesto con via Tavernanuova, senza peraltro intasarne il già sostenuto traffico.

Senza pensare che quella strada, oggi senso unico a salire, quando occorre è utilizzata dalle autorità per ragioni di sicurezza ‘calcistica’. E tutto ciò senza contare che le due città sarebbero ad un tiro di schioppo, molto più vicine favorendo salite da Isola del Liri e discese da Arpino. E tutto per far che? Per intervenire su una strada in forte pendenza sulla quale non c’è molto da fare, che è stata già ampliata in parte. Che ghiaccia in inverno così come il tratto finale di via Moncisterna – Nazareth. Un modo per scontentare molti ed accontentare pochissimi e forse pure noti, ignorando l’evidente interesse pubblico e rischiando inoltre contenziosi e anche danni erariali visto che l’appalto è in corso.

Deve esserci sotto qualcosa perché non si spiega la lettera, in nostro possesso, che i sindaci dei due Comuni hanno inviato alla neo Commissaria dell’Ente Montano in riscontro alla nota che la stessa Commissaria aveva inviato ai due Comuni. Parlano di mitigare l’intervento sulla via Moncisterna dirottando non quantificate risorse all’altra zona confinante ed invocando non definite ragioni di sicurezza in via Quaglieri Vecchio. E così un’opera utile, dopo un sorprendente quanto sospetto ripensamento, potrebbe essere cancellata tutta o in parte.

E’ raro trovare amministratori di questo calibro, che ieri hanno detto Si e oggi dicono No.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso