Comunicati Stampa Notizie Sport

VOLLEY, ALTRA VITTORIA PER LA GLOBO SORA. E’ SEMIFINALE.

Bastano due gare alla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora per superare il turno e accedere alle Semifinali Play Off Promozione UnipolSai. Al PalaSassi di Matera Fabroni e compagni emulano gara 1 mettendo in campo il gioco giusto per la vittoria secca di 3-1 sulla Domar che saluta la stagione sportiva 2014/2015 tra gli applausi del suo pubblico sostenitore che anche nel giorno di Pasqua non ha fatto mancare l’affetto ai propri beniamini.

Sora invece continua imperterrita il suo cammino che domenica prossima al PalaGlobo “Luca Polsinelli” entrerà nel vivo delle Semifinali e con la faccia fatta a scacchi dalla rete, nella metà campo opposta ci sarà la temibile B-Chem Potenza Picena, quella squadra che in regular season è risultata imbattibile per la Globo e ora anche per la Tonno Callipo Vibo Valentia che chiude così la sua esperienza in Serie A2.

Dunque coach Soli e i suoi ragazzi archiviano nel miglior modo possibile questo Quarto di Finale Promozione e ora hanno a disposizione una settimana per affinare al meglio la tecnica e la tattica giusta per affrontare il nuovo turno di post season ma soprattutto il nuovo avversario.

Negli altri due match valevoli per i Quarti di Finale vincono ancora le squadre con miglior classifica e quindi passano il turno e si affronteranno in semifinale la Sieco Service Ortona e il Caffè Aiello Corgliano che hanno battuto rispettivamente Reggio Emilia e Cantù.

Allo starting players coach Soli schiera capitan Fabroni in cabina di regia opposto al tedesco Hirsch, la coppia Salgado e Sperandio al centro della rete, Fiore e Cala in posto 4 e Santucci libero. Mister Mastrangelo risponde dall’altra parte della rete con la diagonale Pinelli e Villena, la coppia di centrali Zamagni e Bortolozzo, i martelli Suglia e Joventino Venceslau, e Calitri libero.

Villena mette a segno il primo punto del match e Cala risponde dall’altro lato del campo dando il là a un testa a testa sbloccato da Salgado sul 4-4. Con Hirsch in battuta e a picchiare da seconda linea Sora intasca il primo vantaggio del set, 5-8, e dopo l’attacco del solito Villena mette a segno un altro mini break positivo che la porta avanti di +6. Il servizio insidioso del centrale italo-cubano che autografa anche un ace, aiutato dal tocco di seconda intenzione di capitan Fabroni e gli attacchi di Cala e Hirsch, portano la contesa sul 6-12. È Zamagni a spezzare la scia positiva avversaria ma con lo stesso gioco da posto 3 la Globo si riprende la battuta per l’8-15. La parte centrale del set prosegue punto a punto con Matera che fatica a recuperare lunghezze e Sora che si tiene stretta il suo vantaggio fino alla nuova accelerata che la porta su un incolmabile 11-22. Villena e Suglia, partito oggi come schiacciatore titolare al posto di capitan Cernic, continuano a spingere il carretto ma Hirsch e Cala trovano gli spazi giusti per il 14-25 finale.

In vantaggio di un set a zero Sora torna in campo troppo rilassata per un Matera che vuole reagire a tutti i costi così al PalaSassi va in scena lo stesso copione del game precedente ma a parti inverse con un iniziale equilibrio seguito dal vantaggio 5-3 dei padroni di casa. Si riporta sotto Sora 6-5 con Cala ma il muro di Zamagni ai danni di Fiore e l’ace dell’opposto Villena riportano la Domar sul +4 del 9-5. Salgado ottiene il cambio palla ma il servizio out regala l’opportunità non sprecata dagli avversari, di un nuovo parziale positivo. Così i ragazzi dei sassi fanno suonare la campana dello stop obbligatorio sul 12-6 e dopo aver cercato di rosicchiare qualche punto Sora subisce un nuovo break guidato dall’insidioso servizio del regista Pinelli che con due ace consecutivi fa salire il tabellone sul 18-9. Cala non ci sta, e dopo aver ottenuto il cambio palla, dai nove metri va a segno due volte consecutive beffando la ricezione prima di Suglia e poi di Joventino per il 19-13. Continua la rimonta sorana con il muro di Salgado a bloccare le intenzioni del pari ruolo Bortolozzo e i tre ace di Hirsch che rimettono la contesa in equilibrio 20-19. Suglia e Cala per il 21-20 ma poi qualche errore di troppo nella metà campo ospite e un cartellino rosso estratto dal primo arbitro per proteste, regalano ai padroni di casa ben 4 palle set. L’attacco di Hirsch e il block di Sperandio su Joventino annullano due possibilità alla Domar che poi però si assicura la parità in fatto di conteggio set con l’errore al servizio sorano che si traduce nel 25-22.

1-1 e tutto da rifare per entrambe le squadre che lottano per la stessa motivazione ma con due obiettivi diversi: Sora vorrebbe chiudere subito il Quarto e passare il turno, mentre Matera lotta per restare viva e non far calare il sipario sulla sua stagione. In avvio del terzo game è la Globo ad alzare per prima la testa con la battuta vincente del suo capitano e gli attacchi del tedesco per il 2-7 che costringe coach Mastrangelo a richiedere il time out discrezionale a sua disposizione. I soliti Suglia e Villena accorciano le distanze ma comunque Sora marcia con margine sull’avversario. 12-16 con il muro di Salgado e poi via a un botta e risposta che accompagnerà il set fino al 17-20. Cala lavora bene per il cambio palla, Suglia spara out il suo attacco e poi sale in cattedra Sperandio che con una veloce e un block granitico ai danni di Villena regala ai suoi bene 7 possibilità di chiudere il set. Buona la seconda per la Globo che con Fiore chiude e archivia il terzo game sul 18-25.

Sora è avanti per 2 set a 1 e nel quarto il gioco diventa più duro con la parità portata avanti punto a punto fino al 10-10. Il sestetto ospite, che nel frattempo aveva sostituito Salgado con Cittadino, mette la testa avanti per il 10-13 che poi con i due centrali e Hirsch diventa 13-17. È il momento di Cala che con tre punti consecutivi fa volare il tabellone sul 14-21. Prova a resistere Matera ma Fabroni serve i suoi centrali indiavolati per l’assalto finale chiuso a muro da Cittadino a respingere l’attacco di Villena per il 17-25 che si traduce nell’1-3 finale di gara ma soprattutto nella vittoria del Quarto di Finale di Play Off Promozione con la Globo che stacca il pass per la Semifinale.

La partita tra la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e la Domar Matera verrà trasmessa in differita tv sul canale LazioTv Frosinone lunedì 6 aprile 2015 alle ore 21,00; martedì alle ore 00,05 e 16,30; mercoledì ore 2,30 e 10,30.

DOMAR MATERA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 1-3

DOMAR MATERA: Pinelli 2, Villena 15, Zamagni 6, Bertolozzo 8, Joventino Vencelau 11, Suglia 6, Calitri (L), Lapacciana n.e., Sesto 1, Cernic n.e., Lo Bianco (L) n.e., Monteleone n.e.. I All. Vincenzo Mastrangelo. II All. Antonello Adriani. B/S 10, B/V 6, Muri 3.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 3, Hirsch 18, Salgado 8, Sperandio 9, Fiore 10, Cala 19, Santucci (L), Marzola, Cacciatore n.e., Paris n.e., Bacca n.e., Cittadino 3, Gaudieri (L). I All. Fabio Soli; II All. Maurizio Colucci. B/S 16, B/V 8, Muri 9.

ARBITRI: Maurizio Canessa e Mariano Gasparro.

PARZIALI: 14-25 (‘21); 25-22 (’26); 18-25 (’23); 17-25 (’23).

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso