Comunicati Stampa Sport

VOLLEY – GLOBO SORA BESTIA NERA PER CANTU’

In questo settantunesimo Campionato Italiano di Pallavolo, la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora si conferma più forte della Cassa Rurale Cantù vincendo per 3-1 il terzo incontro stagionale.
Dopo la gara del girone d’andata e quella dello scorso mercoledì valevole per i Quarti di Finale Del Monte® Coppa Italia Serie A2, entrambi disputati al PalaGlobo “Luca Polsinelli”, anche al Pala Parini i ragazzi di coach Soli hanno fatto valere in campo il proprio valore.

Con questo risultato la Globo continua imperterrita il testa a testa con la capolista Vibo Valentia inseguendola a ruota e facendole sentire il fiato sul collo con la distanza mantenuta a due punti, mentre la Cassa Rurale chiude perdendola, la terza maratone consecutiva dopo il tie break ceduto a Castellana Grotte nella terza giornata e l’altro quinto set da bandiera bianca mercoledì a Sora.

Partita combattuta e dal ritmo sostenuto nonostante gli sforzi fisici che entrambi i team sono stati chiamati a mettere in campo e non solo nell’ultima settimana con quattordici set e la doppia attraversata dell’Italia per le trasferte di Castellana Grotte e Sora per i brianzoli, e tredici game e un viaggio in Lombardia per i volsci.

Al fischio d’inizio del signori Piubelli Massimo coadiuvato dal signor Del Vecchio Federico, coach Della Rosa, schiera Gerosa al palleggio in diagonale con Krolis, Monguzzi e Robbiati in posto 3, Tiozzo e Preti a schiacciare e Butti libero.
Mister Soli risponde invece con il suo sestetto tipo formato da capitan Fabroni in cabina di regia opposto a Hoogendoorn, la coppia di centrali Sperandio e Giglioli, i martelli Rosso e Mariano, e Santucci libero.

L’ace di Monguzzi apre il match ma l’unico gioco in campo è quello sorano con capitan Fabroni dai nove metri a destabilizzare la ricezione e Sperandio sulla rete ad autografare tre attacchi vincenti e un muro ai danni di Krolis per l’1-5. Il gioco prosegue punto a posto con Cantù che fatica a contrastare l’avversario e Sora che tiene ben strette le 4 lunghezze di vantaggio. Rosso fa suonare la sirena del technical time out e un incontenibile Mariano fa segnare sul tabellone il 12-18 portando a 6 i punti di distanza. Non ha guizzi o emozioni particolari il finale di set che prosegue mantenendo l’andamento del punto a punto con un indomabile Mariano contro il quale c’è poco da fare per Gerosa e compagni. Si chiude così, sul 18-25 il primo game.
Il secondo set è aperto dallo stesso protagonista degli ultimi punti del precedente, Romolo Mariano, che con tre pipe e un tocco di prima intenzione porta i suoi sul 3-7. Interrompe il gioco coach Della Rosa e al rientro in campo il sestetto canturino si riporta sotto nel punteggio ma la Globo con Hoogendoorn scappa nuovamente avanti 6-9. Tiozzo ottiene il cambio palla e Sora commette qualche fallo di troppo rimettendosi l’avversario alle calcagna. Sale il livello del gioco con scambi lunghi e belli che fino al 14-14 mostrano tanto equilibrio ma Mariano manda al servizio Rosso che firmando due ace consecutivi riporta il sestetto ospite avanti 14-17. La star di giornata continua a essere lui, l’unico ex in campo, Mariano, che sfoderando i suoi colpi migliori e bloccando sulla rete le intenzioni di Krolis, fa salire il tabellone sul 17-21. Con Fabroni a beffare la prima linea avversaria e Hoogendoorn a giocare sulle mani del muro, il set pare oramai scritto sul 19-23, ma due ingenuità sorane rimettono Cantù in corsa. I padroni di casa non approfittano del regalo con Preti che manda out il servizio ma poi Tiozzo a muro sull’opposto olandese annulla la possibilità set alla Globo. Sarà comunque un altro errore, quello in attacco di Monguzzi dal centro, a mettere il secondo game a referto sul 23-25.

Arriva la reazione dei canturini che aprono il terzo set con un 7-4 portato sul 9-5 dagli errori sorani. Allo stop obbligatorio la Cassa Rurale ci arriva con 5 lunghezze di vantaggio che diventano 6 sul 14-8 con la Globo votata al fallo. Hoogendoorn e Mariano provano a innescare la reazione ma Robbiati al servizio apre un monologo brianzolo che i volsci non riesco a spezzare e interrompere neanche quando coach Soli mischia le carte concedendo campo a Bacca e Buzzelli inseriti per Rosso e Mariano. Il parziale positivo locale porta la contesa sul 20-11, tiene botta Sora fino al 21-15 ma a segnarne le sorti sono ancora gli errori che regalano ai padroni di casa ben nove palle set. A consacrare il momento positivo canturino è Krolis che decreta la fine del terzo set per 25-16 e riapre il match con il 2-1.

Il rigore di Sperandio su ricezione lunga di Preti e l’ace di Rosso ancora a cercare la zona dello schiacciatore avversario, segnano per il quarto set l’1-3. Krolis emula Rosso e pareggia i conti così il game prosegue punto a punto fino al 9-9 con l’opposto olandese canturino che sale a muro e Fabroni a segno prima di seconda intenzione e poi dai nove metri. Hoogendoorn manda Rosso al servizio dove resterà per quattro positivi turni con il parziale chiuso sul 10-14 con l’ace a beffare Butti. Dopo il time out discrezionale richiesto da mister Della Rosa arriva l’invasione a rete che manda Krolis in battuta per il contro break che rimette tutto in parità 14-14. Grande equilibrio e grandi giocate tra due sestetti che hanno la stessa voglia di vincere. 17-18 e i bianco-blu si concedono un doppio passo conquistato a muro. Interrompe il gioco coach Soli e al rientro in campo Festi in attacco e Sperandio a muro ristabiliscono la parità del 21-21. Rosso trova il varco per rimettere avanti i suoi, il capitano direttamente dalla zona di battuta dichiara apertamente le sue intenzioni per il 21-23, azioni queste che si ripetono nello stesso ordine una seconda volta archiviando il set sul 21-25 e il match per 3-1.

CASSA RURALE CANTU’ – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 1-3

CASSA RURALE CANTU’: Gerosa 5, Krolis 11, Tiozzo 9, Preti 11, Monguzzi 8, Robbiati 10, Butti (L), Riva , Molteni n.e., Rudi (L2) n.e., Mazza n.e., Cominetti n.e., Gaggini n.e.. I All. Massimo Della Rosa; II All. Massimo Redaelli. B/V 9, B/P 6, muri 9.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 7, Hoogendoorn 18, Rosso 13, Mariano 23, Sperandio 11, Giglioli 4, Santucci (L), Marrazzo, Buzzelli 2, Bacca, Lucarelli n.e., Festi 1. I All. Fabio Soli; II All. Maurizio Colucci. B/V 8, B/P 17, muri 9.

ARBITRI: Piubelli Massimo, Del Vecchio Federico.

PARZIALI: 18-25; 23-25; 25-16; 21-25.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Commenti

GEM Srl - Operatore Socio Sanitari

GARDEN Center Sora Job Board
loading...