Comunicati Stampa Notizie Sport

VOLLEY, GLOBO SORA SCONFITTA. DOMENICA LA GARA DELLA VERITA’.

Alla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora le cose semplici non piacciono, così anche oggi è riuscita a complicarsi la vita cedendo al tie break alla B-Chem Potenza Picena dopo essere stata in vantaggio per 2 set a 0. Merito sicuramente dell’avversario capace, dal suo punto di vista, di ribaltare una situazione abbastanza compromessa dopo quasi tre lunghissime ore di gioco.

Al PalaPrincipi di Potenza Picena è successo tutto quello che la pallavolo può offrire: dal bel gioco di un’accesissima lotta alle proteste troppo plateali, dai cartellini gialli e rossi alle espulsioni, dal vero e proprio buio del black out del palazzetto a quello di alcune menti dentro e fuori dal campo.  Così la serie di Semifinale Play Off Promozione viene rimessa in equilibrio con due vittorie per parte, rimandando tutto a gara 5 che si disputerà domenica alle ore 17,30 al PalaGlobo “Luca Polsinelli”.

 

Allo starting players la guida tecnica locale, mister Graziosi, schiera la diagonale formata da Partenio e Moretti, la coppia di centrali Diamantini e Polo, Casoli e Tartaglione in posto 4 e Bonami libero. Dall’altra parte della rete coach Soli risponde con capitan Fabroni in regia opposto a Hirsch, la coppia di centrali Sperandio e Salgado, i martelli Fiore e Cala, e Santucci libero.

 Come prevedibile il match si apre con l’equilibrio di due squadre che si studiano per il 5-7 firmato Cristian Casoli. Hirsch ottiene il cambio palla che manda Salgado al servizio da dove crea non poco fastidio alla ricezione avversaria anche con l’ace che vale il 7-11. Interrompe il gioco coach Graziosi ma al rientro in campo Fiore fa suonare la sirena dello stop obbligatorio. Diamantini e Moretti salgono sugli scudi per rosicchiare lunghezze importanti fino al 12-15 e 14-17 ma Sora continua a spingere per il nuovo +5 del 14-19. Partenio fa rincorrere bene i suoi sfruttando l’attacco centrale di Polo e l’esperienza di Casoli che rimettono tutto in perfetto equilibrio sul 20-21. Sora però è brava a continuare a viaggiare sempre una lunghezza avanti e l’opposto tedesco viene incaricato di portare a casa il punto numero 23 ma soprattutto quello che vale il set ball. Il solito Casoli annulla la prima possibilità set a Fabroni e compagni ma l’incisività di Cala non tarda ad arrivare per il 23-25 del vantaggio nel computo set.

Stesso copione del game precedente in avvio del secondo set con un 7-5 molto equilibrato e il gioco che prosegue palla su palla. Le azioni diventano sempre più dure e l’asticella del livello si alza fantasticamente a favore dello spettacolo specchio di una pallavolo giocata per un verdetto importante. Dopo un muro ai danni di Tartaglione e un ace, capitan Fabroni manda tutti al technical time out al rientro dal quale Sora fa il bello e il cattivo tempo per il 16-15. Coach Soli ferma tutto e va a colloquio con i suoi ragazzi. Cala e Sperandio da un lato e Diamantini e Tartaglione dall’altro portano avanti il set punto a punto fino al doppio passo di vantaggio che Potenza Picena si concede con Moretti. 18-20 e la guida tecnica sorana utilizza il secondo time out tecnico a sua disposizione al termine del quale Fabroni blocca sulla rete le intenzioni di Polo per il 19-20. Salgado pareggia i conti, 21-21, ma a fasi alterne rispondono tutte le bocche da fuoco in campo per i vantaggi del 24-24. Moretti attacca out la palla che permette a Sora di poter chiudere il secondo set, ma ci pensa Partenio ad archiviarlo con il punto assegnato a tavolino da un cartellino rosso che il primo arbitro ha deciso di assegnare al regista potentino per proteste. Così, con il 24-26 la Globo vince anche il secondo game e passa a condurre la gara 2-0.

Parte subito forte la Globo nel terzo set e con Cala e Sperandio è avanti 3-7. Richiama i suoi coach Graziosi ma lo schiacciatore cubano è indomabile per il vantaggio ospite che sale sul +5 del 4-9. Continua il Cala show per il 7-11, si scaldano gli animi nella metà campo locale e l’arbitro mette mano nuovamente ai cartellini estraendo il giallo e rosso per Casoli che lascia il suo spazio in campo a Segoni. Si spengono all’improvviso le luci del PalaPrincipi per riaccendersi un quarto d’ora dopo con il ritmo del gioco oramai spezzato e difficile da riprendere. La B-Chem però trova in fondo al suo orgoglio delle nuove energie e lavorando con pazienza rosicchia punti fino all’aggancio del 15-15. È coach Soli ora a interrompere il gioco e a parlare con i suoi ragazzi che però rientrano in campo troppo morbidi permettendo all’avversario di approfittarne duramente per il sorpasso del 21-17. Cala e Sperandio tengono vivo il set portandolo su un 22-21 che può regalare ancora ogni tipo di risultato ma sulla rete nell’altra metà campo c’è Moretti determinato come non mai a riaprire il match. E così è, con due muri l’opposto chiude il terzo parziale 25-21 portando gara 4 al quarto set.

Squadre che tornano in campo decise a raggiungere il loro obiettivo con Sora che per prima mette gas nel quarto set per il 4-6 e 9-12 del technical time out. Non molla il passo Potenza Picena e con un grande fare ma soprattutto senza Moretti e Casoli, cerca e trova la parità del 16-16. Si spinge fino al 20-18 e la Globo tiene botta, ma Segoni vuole lasciare il segno sfruttando al meglio questa sua opportunità e porta i suoi sul 23-20. Tartaglione conquista il set ball e Partenio di seconda intenzione manda tutti al tie break.

È galvanizzata ora Potenza Picena mentre Sora si morde le mani cercando di tenersi nel match. 3-4 e tre attacchi vincenti consecutivi di Diamantini fanno segare sul tabellone il 6-4. Fabroni e compagni rincorrono bene per l’8-7 ma Partenio conquista il Cmbio palla per i suoi e Polo in battuta fa il resto per il 7-11. Cala e Fiore contengono ma la B-Chem dilaga 15-10 vincendo gara 4.

B-CHEM POTENZA PICENA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-2

B-CHEM POTENZA PICENA: Partenio 5, Moretti 17, Casoli 8, Tartaglione 18, Diamantini 16, Polo 10, Bonami (L), Miscio n.e., Calistri (L), Gemmi n.e., Quarta n.e., Segoni 4, Alikaj. I All. Gianluca Graziosi. II All. Carmelino Leonel. B/S 17, B/V 6, Muri 13.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 4, Hirsch 11, Salgado 5, Sperandio 16, Cala 26, Fiore 9, Santucci (L), Marzola, Bacca n.e., Paris, Cacciatore, Gaudieri (L) n.e.. I All. Fabio Soli; II All. Maurizio Colucci. B/S 19, B/V 4, Muri 8.

ARBITRI: Venturi Giuliano, Saltalippi Luca. Addetto Video Check, Christian Gianaroli.

PARZIALI: 23-25 (‘28); 24-26 (’31); 25-21 (‘54); 25-22 (’34); 15-10 (’20).

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso