Comunicati Stampa Sport

VOLLEY – SORA AL CARDIOPALMA, VITTORIA IN GARA 1

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora mette a segno il primo colpo nella Semifinale Play Off Promozione Serie A2 UnipolSai. Battendo per 3-2 la Maury’s Italiana assicurazione Tuscania tra le mura amiche del PalaGlobo “Luca Polsinelli” si porta avanti nella serie che si concluderà al meglio delle cinque gare e che si giocherà ogni tre giorni.

Match avvincente quello di gara 1 con Tuscania che si conferma formazione di valore e agguerrita al punto giusto da impensierire Sora la quale però ha lottato senza paura e ha vinto con la forza del talento di squadra un match che nel terzo set sembrava già scritto.

Con la quadratura del sestetto della Tuscia da una parte del campo e con l’ottimo carattere di squadra dall’altro, a guadagnarci è lo spettacolo della pallavolo che sotto i riflettori di un PalaGlobo sold out ha mandato letteralmente in visibilio tutto il pubblico attento e caloroso per due ore e mezza.

La novità di questo nuovo atto di post season, più per Tuscania che per Sora che ha già avuto modo di sperimentarlo nella Finale di Coppa Italia, è il Video Check, che con il suo occhio tecnologico a partire da questo mercoledì e fino alla finalissima, sarà presente anche sui campi di Serie A2. E oggi, al suo esordio al PalaGlobo “Luca Polsinelli”, ben dodici sono state le chiamate fatte mettere a referto dall’Addetto al Video Check, signor Gurgone.

Al fischio d’inizio del signor Zingaro Marco Riccardo coadiuvato dalla signora Fretta Elisa, la guida tecnica sorana schiera in campo Fabroni opposto a Hoogendoorn, la coppia di centrali Sperandio e Giglioli, i martelli Rosso e Bacca, e Santucci libero.

Coach Tofoli risponde con Monopoli al palleggio in diagonale con Mrdak, Calonico ed Esposito in posto 3, Ottaviani e Shavrak a schiacciare e Bonami libero.

La battuta di Monopoli apre il match e l’attacco di Shavrak il punto a punto che accompagnerà il set fino all’8-9. A concedersi il primo tentativo di fuga è Tuscania che fa suonare la sirena dello stop obbligatorio sul 10-12 ma al rientro in campo con un mini break positivo dal parziale di 3-0 autografato da Hoogendoorn a segno dai nove metri e dalla seconda linea, Sora ribalta la situazione passando in vantaggio 15-14. Dopo il time out discrezionale richiesto da coach Tofoli, Fabroni e compagni continuano a spingere sull’acceleratore per il 17-15 e 19-16. Rincorrono bene i ragazzi della Tuscia per il 19-18 ma la Globo ristabilisce nuovamente le distanze con Rosso per il +3 del 21-18. Interrompe il gioco coach Tofoli e dopo la pipe di Shavrak e il diagonale di Ottaviani, lo fa anche mister Soli. Il tabellone sembra sorridere ai padroni di casa sul 23-21 ma Mrdak ottiene il cambio palla che manda Calonico al servizio dove autografa l’ace che vale il set ball. Prontamente Bacca annulla portando il game ai vantaggi ma dopo l’errore al servizio Shavrak porta i suoi avanti un set a zero archiviando il parziale 24-26.

Continua a picchiare duro Tuscania anche nel secondo game che si avvia con il 2-0 di Rosso e Giglioli ma viene rimesso subito in parità da Esposito e poi invertito di rotta dagli errori locali che fanno segnare il 5-9. Coach Soli manda in campo Mariano al posto di Bacca, e dopo l’attacco del suo opposto e l’ace di Sperandio, il gap da recuperare scende a -2 dell’8-10 e resterà così fino al 12-14 autografato ancora da Sperandio questa volta a murare con una mano il pari ruolo Esposito.  Cambia ancora le sue pedine la guida tecnica sorana inserendo Buzzelli in posto 2 e dando così un po’ di respiro a Hoogendoorn. Sono due mini break targati Sora a caratterizzare la parte centrale di questo set che con Rosso all’ace si porta sul 15-16 e poi, con tre muri consecutivi di Mariano e Giglioli ai danni Mrdak, sul 18-17. L’ago della bilancia sembra non pendere da nessuna delle due parti fino al 22-21 quando Rosso regala al PalaGlobo due attacchi vincenti consecutivi che si traducono in tre palle set. Il sestetto di coach Tofoli non mostra alcun segno di cedimento con Ottaviani che annulla due delle tre possibilità, ma è ancora lui il finalizzatore chiave del game, Mattia Rosso che da posto due chiudendo il 25-23 rimette la contesa in parità.

1-1 e Globo che torna in campo confermando Mariano per Bacca e Buzzelli per Hoogendoorn. La Maury’s continua a esprimersi su alti livelli mentre la Globo diventa fallosa e concede troppo terreno all’avversario che ne approfitta allungando subito il passo 3-7. Nonostante i muri di Sperandio e i tocchi d’esperienza di seconda intenzione di capitan Fabroni, dopo lo stop obbligatorio gli ospiti sono ancora avanti di 4 lunghezze, 9-13. Cambio in regia per coach Soli e al centro con Festi al posto di Sperandio e intanto Tuscania fa salire a +8 il suo vantaggio, 11-19. Buzzelli ottiene il cambio palla e i muri di Giglioli a bloccare sulla rete le intenzioni di Ottaviani e Mrdak rosicchiano distanze importanti purtroppo non seguiti da altri break positivi. E così, dopo uno strano punto a punto, gli ospiti fanno proprio il terzo set 19-25.

Stesso copione per l’avvio del quarto parziale con l’1-4 che costringe coach Soli a interrompere il gioco e schiarire le idee ai suoi ragazzi. Al rientro in campo infatti arriva il contro break con Rosso alla pipe e Mariano all’ace per la parità del 4-4. 6-7 e Sora cambia musica con il suo capitano dai nove metri a suonarle di santa ragione alla ricezione avversaria che non riesce a contenerlo per il sorpasso del 10-7. 12-9 allo stop obbligatorio con Mariano a vincere un contrasto a muro con la prima linea avversaria e ancora 15-12 con lo slash dello stesso schiacciatore finalizzato di prima intenzione da Rosso. Un paio di errori locali sembrano rimettere tutto in discussione sul 17-16 ma questa volta è la determinazione dei sorani ad avere la meglio con l’ace di Marrazzo e gli attacchi dell’ex Buzzelli a ristabilire il margine di vantaggio che il sestetto di coach Soli incrementerà fino al +5 del 25-20 finale che porta tutti al tie break dopo uno scoppiettante ed entusiasmate finale di set.

Le squadre continuano ad equivalersi anche nel tie break che Buzzelli porta sull’1-2 e 2-3. Monopoli e Fabroni servono e inventano i loro schemi migliori per il punto a punto che sul 5-6 vede Mariano insaccare il muro di Monopoli con la famosa palla del postino e sul 7-8 Rosso murare Esposito. Con Mariano a murare per due volte consecutive Mrdak, Sora imprime una bellla accelerata per il sorpasso dell’11-10 che riapre l’ennesimo punto a punto interrotto solo dai time out discrezionali richiesti dai coach. Rosso regala ai suoi la prima possibilità match l’opposto della Tuscia porta il quinto set ai vantaggi. Le bocche da fuoco sorane sfoderano colpi eccellenti per il 18-18. Mrdak manda out il servizio e la Globo, dopo due ore e mezza di gioco, decide che è ora di chiudere la pratica gara 1 e con Rosso per il 20-18 è vittoria match per 3-2.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONE TUSCANIA 3-2

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 3, Hoogendoorn 10, Rosso 32, Mariano 12, Sperandio 9, Giglioli 10, Santucci (L), Marrazzo 1, Bacca 4, Buzzelli 13, Festi, Lucarelli n.e.,Mauti n.e.. I All. Fabio Soli; II All. Maurizio Colucci. B/V 7, B/P 22, muri 14.

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONE TUSCANIA: Monopoli 2, Mrdak 18, Ottaviani 11, Shavrak 17, Colonico 14, Esposito 11, Bonami (L), Vitangeli, Anselmi n.e., Mazzon, Hueller n.e., Pieri (L) n.e., Straino n.e.. I All. Paolo Tofoli; II All. Fabrizio Grezio. B/V 5, B/P 14, muri 7.

ARBITRI: Talento Matteo, Gasparro Mariano.

ADDETTO AL VIDEO CHECK: Graziano Gurgone.

SEGNAPUNTI: Azzolina.

PARZIALI: 24-26; 25-23; 19-25; 25-20; 20-18.

CHIAMATE VIDEO CHECK

1° SET:

6-7 (battuta Hoogendoorn)

Video Check richiesto da: Tuscania per verifica fallo al servizio

Decisione arbitrale impossibile da giudicare – azione da ripetere

24-25 (battuta Hoogendoorn)

Video Check richiesto da: Sora  per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tuscania (25-25)

2° SET:

5-6 (attacco Rosso)

Video Check richiesto da: Tuscania per verifica invasione a rete

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tuscania (5-7)

10-13 (attacco Shavrak)

Video Check richiesto da: Sora  per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tuscania (11-13)

19-19 (battuta Calonico)

Video Check richiesto da: Sora  per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Sora (20-19)

3° SET:

3-6 (muro Calonico)

Video Check richiesto da: Tuscania per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tuscania (3-7)

14-19 (attacco Shavrak)

Video Check richiesto da: Sora  per verifica invasione a rete

Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Tuscania (14-20)

4° SET:

16-13 (4 tocchi)

Video Check richiesto da: Sora per verifica invasione a rete

Decisione arbitrale impossibile da giudicare – azione da ripetere

20-18 (attacco Shavrak)

Video Check richiesto da: Sora per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tuscania (21-18)

5° SET:

5-7 (battuta)

Video Check richiesto da: Sora per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Sora (6-7)

17-16 (attacco Esposito)

Video Check richiesto da: Sora per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tuscania (17-17)

17-18 (attacco Rosso)

Video Check richiesto da: Sora per verifica invasione a rete

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tuscania (17-18)

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Commenti


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн