Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO

NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI 2016 – SPETTACOLARE CONCERTO A DISTANZA TRA CASSINO E ANCONA

Riceviamo e pubblichiamo:

Nella Notte Europea dei Ricercatori tutto diventa possibile, anche un concerto con musicisti che suonano insieme dal vivo, a più di 300 chilometri di distanza.

L‘Università di Cassino e del Lazio Meridionale e l’Università Politecnica delle Marche sperimentano nuove possibilità di interazione tra arte, scienza e tecnologia.

La musica corre veloce grazie alla potenza della banda ultralarga della rete della ricerca e dell’istruzione del GARR. Due musicisti suoneranno dal vivo ad Ancona insieme ad altri due musicisti che suoneranno a Cassino.  Palcoscenici reali e palcoscenici virtuali. Uno spettacolare concerto che verrà trasmesso in diretta streaming sui canali social dell’Ateneo, Facebook e Twitter, e sulla home page del sito, www.unicas.it.

La potenza della rete consente di superare le barriere dello spazio, ma è solo uno dei requisiti che permettono la realizzazione di questo ambizioso progetto. Per suonare insieme a distanza occorre una sincronia perfetta che può essere raggiunta solo superando le barriere del tempo e annullando la latenza, l’intervallo di tempo che intercorre tra uno stimolo e la sua risposta.

Annullare il tempo di latenza è il sogno di tutti i navigatori del web. Oggi questo sogno è diventato realtà grazie a LOLA (LOw LAtency audio visual streaming system), un sistema hardware/software che cattura, codifica e trasmette in tempo reale segnali audio/video ad altissima qualità. Il sistema permette ai musicisti di interagire in tempo reale da luoghi distanti, può essere utilizzato per concerti, prove, lezioni e registrazioni.

L’evento, organizzato in collaborazione con il Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo e il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, prevede un concerto di musica classica e un concerto di musica jazz.

Il concerto di musica classica è affidato a due giovanissimi talenti musicali: Gabriele Felici, che suonerà il violoncello ad Ancona, e Virgilio Volante, che lo accompagnerà al pianoforte da Cassino. Il programma prevede l’esecuzione della Sonata per violoncello in Sol maggiore n. 3 di Luigi Boccherini, oltre a una nuova opera di Virgilio Volante dal titolo Onde nascoste, composta per l’occasione e presentata in prima esecuzione assoluta.

Il concerto di musica jazz è affidato a due docenti del Conservatorio di Fermo con una lunga carriera artistica in campo internazionale, la cantante Paola Lorenzi (da Ancona) e il pianista e compositore Fabrizio de Rossi Re (da Cassino). Il programma propone un inedito e spiritoso omaggio alla Notte Europea dei Ricercatori dal titolo Blues del ricercatore, seguito dalla celebre ballad My foolish heart.

In questo connubio tra musica, scienza e tecnologia, la rete trascende la sua tradizionale funzione di medium e diventa essa stessa un luogo di sperimentazione creativa, dove le uniche limitazioni possibili sono quelle della fantasia.

Responsabile scientifico dell’evento è la prof.ssa Susanna Pasticci, la nostra musicologa. Direttore della Rivista di Analisi e Teoria Musicale. Particolarmente attenta all’interazione musica/scienza, le sue ricerche sono orientate a favorire il dialogo tra passato e contemporaneità utilizzando le nuove tecnologie e le nuove forme di comunicazione.

Responsabili tecnici: GARR, Università Politecnica delle Marche e Centro di Ateneo per i Servizi Informatici di Ateneo.

Organizzazione: Ufficio Comunicazione di Ateneo in collaborazione con GARR e Frascati Scienza.

La Notte Europea dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea e organizzata da Frascati Scienza. Importante evento che da undici anni porta la scienza e i ricercatori tra i cittadini, i giovani e gli studenti. La manifestazione coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. Il tema di questa nuova edizione della Notte è MADE IN SCIENCE: la scienza come “marchio di fabbrica”, una garanzia di eccellenza della ricerca che migliora la vita quotidiana di tutti, simbolo della qualità e prestigio per il nostro Paese.

Ovunque voi siate “sintonizzatevi” su UNICAS alle 21.00 di venerdì 30 settembre e assisterete ad un concerto unico nel suo genere. Il palcoscenico “reale” è l’aula magna del campus Folcara.  L’ingresso è libero. Vi aspettiamo numerosi.

Non ci resta che augurarvi buon ascolto e, soprattutto, buona NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI 2016 #ERN

Commenti

banner_RSA San Camillo Sora banner_mastrazze
loading...