Comunicati Stampa Notizie Sport

ANCORA UNA SCONFITTA PER LA EXPERT LUCARELLI NB SORA 2000

Riceviamo e pubblichiamo:

Virtus Aprilia 81 – N.B. Sora 2000 69

Parziali: 14-28 / 21-9 / 20-16 / 26-16

Virtus Aprilia: Baldrati 8, Puleo 4, Coppa 23, Santilli 14, Gabanella 0, Pitton 26, Di Biase 4, D’Appollonio 0, Milani 2, Gabrielli 0; Coach: Sardo

Expert Lucarelli N.B. Sora 2000: Caldarozzi 2, Testa 0, Myers 9, Mariani 11, Serra 11, Chiari 7, Fiorini 9, Savo Sardaro 7, Iannarilli 0, Johnson 13; Coach: Polidori

La Expert si prende la seconda sconfitta consecutiva, una sconfitta meritata per quello che ha mostrato il campo. L’Aprilia ha giocato meglio e con maggiore saggezza, ha giostrato bene nei momento in cui il Sora ha tentato di riavvicinarsi dopo essere stato in vantaggio.

La partita era iniziata bene per Sora che partiva con un parziale di 8-26, con  un ritrovato Johnson e un  buon Savo Sardaro. Poi, piano piano rientra l’Aprilia che nel finale  di tempo con un ottimo  Santilli porta la sua Virtus al primo riposo sul 14-28. Nel secondo quarto la Expert si blocca e  non riesce ad essere incisiva in attacco e  arcigna in difesa come il primo. Così i padroni di casa accorciano lo svantaggio con Pitton che  piazza due bombe da tre e si portano ad un punto dai biancocelesti sorani. Il pressing ordinato da coach Sardo porta i suoi buoni frutti, i volsci non riescono a trovare più il bandolo della matassa chiudendo con un parziale  devastante (21-9) 35-37. Al ritorno in campo dopo la pausa lunga Sora impatta e passa avanti, ma è fuoco fatuo visto che i padroni di casa con Pitton piazzano sei canestri di fila e vanno sei punti avanti che si riducono a due  con i canestri di Serra. I volsci restando a galla, chiudendo sul 55-53 la terza frazione. Inizia il quarto e ultimo periodo con i padroni di casa  in avanti con lo scatenato Pitton. Polidori vede tanta confusione in campo tra i suoi e chiama time out per tentare di riordinare le idee indicando ai suoi nuovi schemi. Qui la Virtus Aprilia vola via, con Coppa e Santilli, si attesta sui dieci punti avanti e Polidori registra un black-out dei suoi ragazzi.  Myers e Serra cercano di tamponare la voragine creatasi (-18), e l’ultimo sprint dei volsci, poi la squadra di Sardo gestisce  il vantaggio, mentre Polidori da spazio anche alle seconde linee chiudendo la gara  sull’81 a 69 finale.  Aprilia conquista una vittoria importante per la classifica agganciando i volsci al quinto posto con 14 punti. Per Fiorini e compagni solita partita altalenante, in cui vengono alternate cose splendide ad errori piuttosto grossolani. Aspettiamo ora il giusto riscatto, sabato prossimo con la prima gara interna del 2015 contro la Lazio Pall. Riano, palla a due ore 20.00.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati