CRONACA

ARPINO – CIMITERO, UN FURTO TIRA L’ALTRO

Gesti ignobili, che si rinnovano periodicamente. Continuano a sparire gli arredi funebri che i familiari dei defunti depositano davanti e sotto le sepolture al Cimitero comunale di Arpino (nella foto la scalinata di accesso).

Qualche giorno fa la denuncia ‘social’ di un 55enne che lamentava il furto di oggetti in ceramica, ieri la denuncia ‘verbale’ di un noto e stimato pensionato che racconta: ‘E’ la terza volta in poco tempo che davanti alla tomba di mio padre sparisce un vaso in terracotta. Al primo episodio non ho dato molta importanza. Poi però è capitato di nuovo, quindi ancora una volta proprio in questi giorni. C’è qualcuno che ruba evidentemente. Bisognerebbe fare qualcosa per arginare questi gesti compiuti da gente indegna che non ha rispetto nemmeno per i defunti’.

Quasi sempre si tratta di oggetti di pochi euro che tuttavia hanno valore affettivo. Senza contare l’indignazione che tali episodi suscitano in chi li subisce. La storia va avanti da decenni e non solo in paese. A volte spariscono omaggi floreali appena deposti, in altre occasioni arredi ed oggetti magari appartenuti al defunto. E’ capitato di nuovo.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati