CRONACA

ARPINO – DOMANI L’ULTIMO SALUTO A NICOLAS

Saranno officiati domani pomeriggio alle 16 nella chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo i funerali di Nicolas Vona, il 29enne residente nel centro storico di Arpino che un tragico incidente stradale ha sottratto all’affetto dei suoi cari. Schianto avvenuto intorno alle 2.30 di questa notte lungo la provinciale che porta in località San Sosio. Qui la Polizia Stradale di Frosinone ha eseguito i rilievi del sinistro le cui cause non sono ancora chiare. Forse una disattenzione, un malore oppure l’attraversamento di animali (non sarebbe la prima volta) potrebbero aver provocato la perdita del controllo della Mini Cooper sulla quale viaggiava Lorenzo. Era il suo secondo nome, in omaggio e ricordo al nonno Lorenzo Cossa, di una storica famiglia del paese.

Si è sempre dato da fare Nicolas, da un po’ di tempo lavorava stabilmente come tecnico per Mediaset. Ieri sera aveva trascorso una serata felice insieme alla sua ragazza, la cui sorella ha festeggiato la laurea in un locale di Vano Scaffa. Ma poco dopo un destino crudele si è preso un ragazzo di 29 anni, molto conosciuto in paese e non solo. Il classico bravo ragazzo, tranquillo, educatissimo, molto attivo, sportivo, pieno di amici.

Lascia la madre Angela, il papà Ugo che conduce un’attività a Isola del Liri, la sorella Iris, insegnante ed eccellente artigiana della ceramica come la madre, il cognato, l’avvocato Emanuele Forte. Tutti distrutti dal dolore.

Non appena i social hanno rilanciato la drammatica notizia un valanga di messaggi, post, commenti e cuori spezzati li ha invasi. Centinaia, forse migliaia di persone si sono strette idealmente al cordoglio della famiglia. I ricordi si susseguono uno dietro l’altro. Lo rammentano contrade e quartieri del Gonfalone, del quale Nicolas fu protagonista nella corsa della carriola con il quartiere Ponte. Il quartiere Arco ha invece annullato il momento conviviale previsto per oggi dopo il successo ex aequo nell’ultima edizione. Godeva del rispetto di tutti. Lo omaggiano gli amici con una serie di considerazioni che toccano le corde della commozione. In molti hanno raggiunto la camera mortuaria del cimitero comunale di Sora dove la salma è stata ricomposta e dove è allestita la camera ardente.

Domani pomeriggio l’ultimo saluto a Nicolas Lorenzo. Un bravo ragazzo che amava la vita.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati