IL COMMENTO

ARPINO – GONFALONE? IL PROBLEMA E’ LA PRO LOCO!

Il problema è la Pro Loco. Ormai è emerso chiaramente. Lo dicono tutti. O quasi tutti. La assolve solo chi ha conflitti di interessi ‘familiari’. E chi dovrebbe difenderla non lo fa. In questo periodo non conviene. Qualcuno ha trovato il coraggio di dirlo apertamente, anche durante il recente Consiglio comunale. L’eco delle randellate ancora si sente.

La Pro Loco è il problema. E pure chi la comanda, che magari pensa di amministrare casa sua, con porte e finestre chiuse, ma con una montagna di soldi pubblici. Diretti e indiretti. Con altri conflitti di interesse, con ingerenze ed intromissioni su tutto, dimenticando l’articolo 13 (?) dello Statuto.

Quelli del Gonfalone la contestano tutti. Chi prima e chi dopo, chi per un motivo e chi per l’altro. Non l’istituzione, che fa la sua parte e pure quella di qualcun altro/a, ma l’uso che se ne fa. La carrellata di striscioni e cartelli lo dimostra. Troppe connivenze, troppe commistioni. Autonomia zero. Eppure qualcuno si rimangia quello che dice. E pure quello che scrive. Complimenti per la coerenza e auguri… per il futuro!

Il giocattolo ormai è rotto. Ancora una volta. C’è voluto molto per rimettere insieme i cocci. Una ventina di anni fa i partecipanti erano tre. Poi la musica è cambiata, è stata formata l’associazione. Sono arrivati i soldi. Il Gonfalone è decollato, seppur con spirito diverso rispetto al passato. Poi la frattura. Due in campo, per forza. Quasi per dispetto. Se ne riparla a settembre.  Meglio andarsene che essere cacciati. Torni l’Associazione. Se la cantino e se la suonino i protagonisti. Magari la politica ne resterà lontana. (foto archivio) – Buon Ferragosto

Lu.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso