Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO Notizie

ARRIVA ANCHE A SORA IL “CAMMINO DELL’ACCOGLIENZA”

Dopo il successo dello scorso anno, torna la seconda edizione del Cammino dell’Accoglienza: date e finalità invariate, ma anche tante novità. In occasione del centenario del terremoto che, nel 1915, distrusse Marsica, Valle Roveto e Sorano, il “Cammino dell’Accoglienza” si intreccerà, quest’anno, con la commemorazione di questa dolorosa pagina di storia locale, divenendo, così, Cammino dell’Accoglienza e della Memoria. Proprio per questo importante cambiamento, la tre giorni di marcia, in programma 31 maggio, 1° e 2 giugno 2015, vedrà due gruppi partire contemporaneamente da Avezzano e da Sora.

Il primo arriverà a Civitella Roveto, mentre il secondo a Balsorano. Dai due paesi rovetani, all’indomani, tutti gli escursionisti raggiungeranno il borgo di Morino Vecchio, l’unico centro della Valle Roveto abbandonato a seguito del terremoto del 1915 e ricostruito totalmente a valle. Tra i resti dell’antico paese, riportati da poco alla luce, si terrà la manifestazione conclusiva del Cammino dell’Accoglienza, che sarà dedicata alla festa della Repubblica e al centenario del terremoto. Al termine di ogni tappa sarà possibile cenare e pernottare nel comune di arrivo.

Insieme al sisma di cento anni fa, l’iniziativa è finalizzata a rievocare i luoghi simbolo della II Guerra Mondiale e della Resistenza, l’altruismo e la generosità delle popolazioni locali, senza dimenticare la natura e il territorio di un affascinante angolo di terra al confine tra Lazio e Abruzzo. Naturali sorgenti di acqua, incantevoli cascate, rigogliose foreste di secolari ulivi, faggi, querce e castagne, aria sana e incontaminata, caratterizzano questo lembo verde che, una volta scoperto e conosciuto, verrà immediatamente apprezzato e amato, anche per la genuina ospitalità dei suoi abitanti, già a lavoro per accogliere gli escursionisti.

Grazie alla nuova struttura del Cammino dell’Accoglienza, promosso dall’omonima associazione insieme ai fondatori dell’iniziativa: Anpi Marsica, “Il Liri” e le sezioni Cai di Avezzano, Valle Roveto e, da quest’anno, anche di Sora, l’organizzazione della seconda edizione si arricchisce anche di nuovi partner istituzionali. Unitamente ai Comuni della Valle Roveto, di Avezzano, Luco dei Marsi e Castellafiume, saranno coinvolti, infatti, anche quelli di Sora, Pescosolido e Filettino e, oltre alla Provincia dell’Aquila, è stata interessata anche quella di Frosinone, insieme alla diocesi di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo e a quella dei Marsi.

Sono state poi invitate tutte le Associazioni che operano nei paesi attraversati dal Cammino e tutte le Scuole che, da quest’anno, si sono riunite in una rete di lavoro denominata “Scuole in Cammino”, grazie alla quale sono coinvolte in diversi seminari tematici e si stanno impegnando nella realizzazione di documenti e materiale artistico che verrà poi esposto al termine del Cammino, proprio a Morino Vecchio. Sempre tra i resti dell’antico borgo verrà posizionata anche la scultura simbolo dell’iniziativa: la “Madre Terra accogliente” progettata, lo scorso anno, da uno studente di Luco dei Marsi, e realizzata dai ragazzi del Liceo Artistico “Bellisario” di Avezzano, guidati dalla professoressa Stefania Ferella.

La manifestazione del 2 giugno, infine, sarà realizzata con il contributo dell’Istituzione Centenario Terremoto della Marsica e del Comitato Centenario Terremoto Valle Roveto. Per iscrizioni e informazioni visitate il sito internet www.camminodellaccoglienza.it/ e la pagina Facebook “Cammino dell’accoglienza”.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso