Notizie

CALCIO, CONTRO IL FONDI TRE PUNTI CON GRINTA E CUORE

Dopo il tonfo casalingo della scorsa settimana arrivato per mano dell’Astrea il Sora si riscatta prontamente battendo meritatamente per uno a zero il Fondi, arrivato a Sora forse nel suo momento migliore, grazie ad una rete di Talamo. Vittoria sofferta ovviamente anche perchè di fronte i bianconeri avevano una formazione che veniva da ben nove risultati utili consecutivi e che oltretutto aveva ottenuto fino ad ora le sue migliori prestazioni lontano dal Purificato. Serviva dunque una inversione di tendenza rispetto alla gara persa malamente domenica scorsa e la prestazione degli uomini di Farris stavolta è stata impeccabile. Bianconeri che scendevano in campo con il lutto al braccio per commemorare la scomparsa della vecchia gloria Bruno Giustini in onore del quale ad inizio gara si è osservato un minuto di raccoglimento.

In settimana Farris deve aver lavorato molto sulla testa dei più giovani (come ammesso in sala stampa dal suo secondo Monaco) e fin dall’inizio ha provato ad attaccare gli ospiti. Casimirri veniva inserito fin dal primo minuto e sulla fascia destra la sua presenza, assieme a quella di Giusti che sovente si spingeva in attacco, ha messo in crisi la retroguardia ospite. Sora che si rendeva sempre pericoloso con gli inserimenti anche di Pintori sulla fascia sinistra. La prima azione davvero pericolosa arrivava però solo al 20° e si concretizzava in un calcio di rigore assegnato al Sora che l’arbitro, l’insufficiente Marchi di Bologna, clamorosamente annullava pochi secondi dopo ammonendo Giusti per fallo di mani in area. Sul finire del primo tempo è poi Pintori ad impegnare severamente l’estremo difensore ospite Senatore che devia in angolo un insidioso destro del numero 10 sorano. Sul susseguente tiro dalla bandierina un mischione in area viene risolto affannosamente dalla difesa ospite.

Nel secondo tempo Monaco (sostituto di Farris in panchina) fa capire chiaramente di voler ottenere i tre punti gettando nella mischia il giovanissimo, fresco di convocazione in rappresentativa nazionale, Talamo al posto di D’Ovidio. E la giovane punta ripaga immediatamente la fiducia dello staff tecnico battendo di testa a rete al 13°, su cross di calcio d’angolo, la palla che alla fine vale i tre punti. Gol che era ormai nell’aria visto che il calcio d’angolo è la conseguenza di una bellissima azione di Taverna che aveva impegnato severamente Senatore. Il Sora arretra il suo baricentro a difesa del preziosissimo vantaggio ma non disdegna veloci azioni da ripartenza. Da segnalare in particolare una azione solitaria di Ciaramelletti che, rubando il pallone a centrocampo, si invola solitario verso la porta ospite e dopo aver dribblato almeno tre avversari, giunge al tiro miracolosamente parato da Senatore. Sarebbe stato un gol davvero da antologia. Intorno al 20° Talamo ha ancora la palla buona per il raddoppio: triangolazione veloce sulla fascia destra con tocchi di prima con il cross di Mastromattei a centro area per l’attaccante sorano che, a causa del terreno veramente ridotto ai minimi termini, spara alto. Pochi minuti dopo è il Fondi ad avere la palla buona ma il gol del n° 14 Serpico viene annullato per fuorigioco tra le vibranti proteste della panchina ospite. Il Fondi ci prova fino alla fine e sul finire ci vuole tutta la bravura del portiere di casa Ludovici, davvero mostruoso prima a ribattere con un gran colpo di reni un tiro del n° 20 Matarazzo per poi immolarsi subito dopo in una furibonda mischia in area ricacciando praticamente la palla dalla porta. Si chiude con la vittoria dei bianconeri che grazie a questi tre meritatissimi e preziossimi punti, allontanano lo spettro di una crisi innescata dalla inopinata sconfitta interna di domenica scorsa con l’Astrea.

Domenica prossima si chiude il girone di andata. Il Sora sarà ospite dell’Anziolavinio. Poi la classica sosta natalizia e la ripresa dell’attività agonistica il 5 gennaio 2014 ancora in trasferta a Maccarese.

SORA Vs FONDI 1 – 0

SORA: Ludovici, Giusti, D’Ambrosio, Giannone, Scardala (dal 20° pt Casavecchia), Cassandro, D’Ovidio (dal 10° st Talamo), Mastromattei, Taverna, Pintori, Casimirri (dal 18° st Ciaramelletti). A disp: Agostini, Lo Monaco, Casavecchia, Ciaramelletti, Prata, Zaccaro, Talamo, Lilla, Tirelli. All. Farris (squalificato: in panchina Monaco).

FONDI:
 Senatore, Difino, Zara, Cirilli (dal 20° st Serpico), Barone, Lomasto, Regolanti, Vaccaro (dal 40° st Di Palma), Prisco (dal 12° st Matarazzo), Mastroianni, Bonanno. A disp: Zeoli, Pompei, Serpico, Ruscitto, Schettino, Di Palma, Di Vito, Perna, Matarazzo. All. Pascucci.

Arbitro: sig. Daniele Marchi di Bologna. assistenti signor Matteo Biviglia di Foligno e signor andrea Ragnacci di Gubbio.

Rete: 13° st Talamo (S)

Ammoniti: Giusti (S), Mastromnattei (S), Lomasto (F), Mastroianni (F), Bonanno (F).

[nggallery id=400]

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso