Sport

LA GLOBO SORA? NON SOFFRE DI VERTIGINI. L’ANALISI DI MARIO IAFRATE.

di Mario Iafrate

L’incontro, al PalaGlobo Luca Polsinelli, contro l’insidiosa squadra di Cantù era presentato come uno scontro al vertice della provvisoria classifica. La Globo Sora, incitata sempre da un numeroso pubblico, lo conquista meritatamente vincendo, per 3 set a 0, e dimostra così di non soffrire di vertigini, rimanendo in vetta alla classifica. Mentre nella gara d’esordio casalingo contro l’ Alessano, la Globo Sora si era affidata per lo più alla buona prestazione dell’opposto Hoogendoorn, in questa gara invece ha mostrato tutto il proprio potenziale di  gioco di squadra. Per il Cantù non c’è stata quindi nessuna via di scampo.

Coach Soli, in partenza fa scendere in campo  la Globo Banca popolare del frusinate Sora, con la seguente formazione: Fabroni in regia e opposto Hoogendoorn, al centro la coppia  Giglioli-Sperandio, Rosso e Mariano di banda, con Santucci libero. La Cassa Rurale Cantú  agli ordini di Mister Della Rosa, schierava Gerosa al palleggio, Krolis opposto, Preti e Tiozzo in banda, centrali Monguzzi e Robbiati, con Butti libero.

Nel primo set la squadra sorana  e quella canturina viaggiano con un sostanziale equilibrio, caratterizzato da numerosi errori nella battuta da entrambe le parti, giungendo al tempo tecnico con il punteggio di 12 a 10. Nella seconda parte del set la Globo Sora inizia ad innalzare la qualità di gioco esprimendosi meglio in tutti i fondamentali di squadra: nella fase d’attacco, del cambio palla, del muro e della battuta. Il Cantù risulta invece poco efficace nella ricezione, tanto che Preti viene sostituito da Riva e poco brillante negli altri fondamentali. La Globo Sora impone una maggiore pressione in tutti i fondamentali, soprattutto a muro, chiude facilmente il set con  il punteggio di 25 a 17.

Nel secondo set, la Globo Sora si mostra più aggressiva e mantiene alta l’attenzione in tutti i fondamentali, dove in ricezione e in difesa spicca la buona condizione di Santucci. Il Cantù, risulta poco incisivo in attacco e discontinuo in ricezione. La Globo, nonostante qualche errore banale in attacco, riesce a mantenere la giusta determinazione che le consente di aggiudicarsi il set con il punteggio di 25 a 19.

Nel terzo set si registra una ottima partenza della Globo Sora che con Fabroni in battuta   (eccellente nel corso della partita anche a muro e in qualche attacco di seconda oltre la consueta sapiente regia) tiene sotto pressione il Cantù che è costretto a subire fino al 7 a 1. La Globo Sora continua ad esprimere un’alta qualità di gioco di squadra e un buon rendimento in tutti i fondamentali giungendo al Tempo tecnico sul punteggio di 12 a 5.E così continua anche nella seconda parte del set, dove si evince una buona correlazione muro-difesa con cui riesce ad annullare i tentativi di reazione del Cantù, nelle cui fila appaiono sotto tono i martelli Preti e Tiozzo e l’opposto Krolis. La Globo Sora mantenendo una elevata qualità di gioco mantiene un vantaggio continuo e costante fino alla fine del set che chiude con il punteggio di 25 a 18.

Il 22 Novembre la Globo Sora affronterà in trasferta l’ Ortona, per la quale è previsto un pullman per i tifosi.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso