Notizie Primo Piano

LA MAGGIORANZA CONSILIARE: QUESTA E’ CASA MIA E QUI COMANDO IO!

“Il piatto è servito” o, se preferite, “Questa è casa mia e qui comando io!”
Potremmo intitolare così la riunione dei capigruppo del Consiglio comunale di Sora che si è svolta oggi e il cui andamento è stato eloquentemente sintetizzato da Roberto De Donatis, con un post sul proprio profilo Fb.

Oggi conferenza dei capigruppo consiliare che avrebbe dovuto programmare i lavori dei prossimi consigli. Programmare vuol dire trovare una sintesi tra le varie componenti di maggioranza ed opposizione sugli argomenti da trattare. Con grande sorpresa del Presidente Iula stesso abbiamo trovato il piatto già pronto con otto esigenze confezionate della maggioranza, di cui il Presidente conosceva l’urgenza di un unico punto. Ancora una volta con amarezza constatiamo il solito metodo autoreferenziale che taglia ogni possibile ruolo dialettico e di sintesi all’interno del Consiglio”.

De Donatis è stato molto esplicito. Dalle sue parole, intanto, si evince il perdurare della spaccatura tra la maggioranza e il presidente della massima assise cittadina, Giacomo Iula, autore dello strappo in casa Tersigni, in occasione dell’approvazione del Bilancio. Quella rottura, avvenuta ormai alcuni mesi fa, non sembra accennarsi ad essere ricucita ed anzi le distanze appaiono allargarsi.
Roberto De Donatis, inoltre, pone l’accento sul ‘modus operandi’ della maggioranza, tacciandola di ‘autoreferenzialità’ ed evidenziando la sua poca – o forse inesistente – propensione al confronto, al dialogo, alla dialettica.
Premesso che, in democrazia, contano i numeri, la domanda è: questo è quanto merita la città di Sora? E se è una questione di numeri, quanto è ancora ampio il margine di manovra dei fratelli Tersigni? Lo vedremo nelle prossime settimane.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso