SINDACALE

LA UIL STRIGLIA LA ASL: ‘RISPETTI GLI IMPEGNI’

Continuano a pervenire segnalazioni relative a problematiche amministrative già da molti mesi segnalate da questa organizzazione sindacale e per le quali purtroppo sono stati puntualmente disattesi tutti gli impegni presi dalla direzione strategica dell’ASL di Frosinone (straordinari, prestazioni aggiuntive, festivi infrasettimanali, buoni pasto, saldo incentivi 2020, ecc.).

A queste si è aggiunto il mancato pagamento degli assegni familiari anche per pratiche molto risalenti nel tempo relative a competenze arretrate. Alcuni di questi disservizi erano certamente esistenti al momento dell’insediamento dell’attuale direzione ma sono notevolmente aumentati nonostante la continuità della gestione amministrativa, ove si consideri che l’attuale Direttore generale, dottoressa Pierpaola D’Alessandro, dal 3 febbraio 2020  ha ricoperto il ruolo di Direttore amministrativo aziendale. Adesso accompagnano addirittura i dipendenti fino al momento del loro collocamento a riposo considerato che le denunce mensili analitiche (DMA) dei contributi versati dal mese di marzo non vengono più inviate all’INPS, generando oltre agli ovvi problemi contabili anche gravi ritardi nell’espletamento delle pratiche pensionistiche e nell’erogazione delle prestazioni da parte dell’Istituto. Questi disservizi sono assolutamente intollerabili e devono trovare al più presto una soluzione, si invita pertanto codesta direzione a fornire un fattivo ed immediato riscontro alla presente segnalazione che, vista la gravità degli argomenti trattati, assume necessariamente il valore di autentica denuncia. (nota della Uil FPL)


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati