Lo sapevate che... Notizie RUBRICHE

LO SAPEVATE CHE…GRAZIE ALLA NOBILDONNA GEMMA DE POSIS NACQUE IL PRIMO OSPEDALE DEL BASSO LAZIO

Il vecchio ospedale di Cassino ereditava la storia del primo e per secoli unico presidio ospedaliero al confine tra Campania, Abruzzo e Molise. Fu una nobildonna cassinate, a cui fu dedicato l’ospedale civile, Gemma De Posis, a donare nel 1357 i suoi beni per la costruzione di un ospedale destinato ad accogliere i pellegrini e a curare gli infermi. Il nome De Bosis, attribuito alla costruzione sulla Via Casilina Nord, fu in effetti una inesatta trascrizione del nome De Posis, come documentato da alcuni storici locali.

Nel XIV secolo, donna Gemma De Posis ebbe dei problemi legati ad alcune inadempienze amministrative nella gestione dell’ ospedale. Fu così che l’Abate di Montecassino con la comunità monastica benedettina, prese in carico la gestione dell’ospedale continuando l’opera di assistenza sanitaria con una struttura adeguata alla cura degli infermi del territorio. La presenza dei benedettini, in particolare quella delle suore benedettine, svolse un ruolo rilevante fino al 1600. Dopo l’Unità d’Italia, con decreto regio l’ospedale passò alla gestione statale e continuò ad operare fino al 1944, quando furono distrutti il monastero benedettino e la città di Cassino.

Ricostruito, il vecchio ospedale ha per 50 anni testimoniato la gratitudine della Città Martire a donna Gemma De Posis, che aveva iniziato la straordinaria opera di cura degli infermi. La struttura è stata poi chiusa nel 2006, quando fu inaugurato il nuovo ospedale, dedicato a Santa Scolastica.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso