Comunicati Stampa Notizie Sport

PLAY OFF, LA GLOBO SORA ROMPE L’EQUILIBRIO E VINCE CONTRO POTENZA PICENA. IN CAMPO ANCHE IL VIDEO CHECK.

Da Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – riceviamo e pubblichiamo:

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora lotta, resiste e vince gara 1 di Semifinale Promozione Play Off UnipolSai. Con un 3-1 che apre nel migliore dei modi il turno che si giocherà al vantaggio delle tre vittorie su un massimo di cinque gare disponibili, i ragazzi di coach Soli riscattano una stagione regolare durante la quale si sono sempre arresi alla B-Chem Potenza Picena, interrompendone anche l’impressionante rullino di marcia che Moretti e compagni portavano avanti da ben nove turni.

La novità di questo nuovo atto di post season, più per Sora che per Potenza Picena che già ha avuto modo di sperimentarlo nella Finale di Coppa Italia, è il Video Check, che con il suo occhio tecnologico a partire da questa domenica e fino alla finalissima, sarà presente sui campi di Serie A2. E oggi, al suo esordio al PalaGlobo “Luca Polsinelli”, non ha fatto ricredere la coppia arbitrale confermandone sempre le decisioni.

Allo starting players coach Soli schiera capitan Fabroni in regia opposto a Hirsch, la coppia di centrali Sperandio e Salgado che può essere in campo grazie alla commutazione della squalifica nella quale è incorso nel turno precedente per somma di penalità, 4 accumulate in gare precedenti, i martelli Fiore e Cala, e Santucci libero. Mister Graziosi risponde dall’altra parte della rete con la diagonale formata da Partenio e Moretti, la coppia di centrali Diamantini e Polo, Casoli e Tartaglione in posto 4 e Bonami libero in ricezione al cambio volante con Calistri in difesa.

Come prevedibile il match si apre nel segno dell’equilibrio con le squadre che si studiano giocando palla su palla. Sono gli ospiti a mettere per primi il naso avanti con Polo dal centro per il 7-9 e poi ancora Casoli e Moretti per l’8-12 che manda i sestetti allo stop obbligatorio. 9-13 e Hirsch ottiene il cambio palla che manda capitan Fabroni al servizio dove resterà per 5 fruttuosi turni durante i quali gli attacchi del tedesco e i muri di Sperandio e Cala ai danni di Moretti e Casoli portano i padroni di casa prima al pareggio e poi al vantaggio del 15-13. Diamanti rimette tutto in parità e si prosegue palla su palla fino al 18-18 quando il capitano di Potenza Picena, Cristian Casoli, richiede il primo Video Check del match per verificare se la battuta di Tartaglione sia davvero out come giudicata dal primo arbitro. L’occhio tecnologico conferma la decisione dell’ufficiale di gara e Sora può continuare a dare gas con l’insidiosa battuta di Marzola subentrato a Fiore e con i muri di Cala e Salgado a bloccare le intenzioni di Moretti e Casoli, il vantaggio dei locali sale sul +5 del 23-18 con un’altra chiamata di Video Check. A richiedere il supporto tecnologico è di nuovo la squadra ospite per la verifica di una invasione a rete su attacco di Casoli, che anche questa volta conferma la decisione arbitrale. Casoli spinge i suoi ma solo fino al 23-20 quando Hisch mette a terra la palla che vale il set ball e subito dopo Cala diventa il padrone della rete bloccando tutte le intenzione potentine per il 25-20.

Il ritmo del gioco cresce vertiginosamente per un secondo set nel quale i sestetti in campo spingono a fasi alterne con la Globo subito avanti 9-4 con un indiavolato Hirsch (4pt consecutivi) che difende e attacca in tutte le direzioni, e la B-Chem che rincorre bene dopo il time out richiesto da coach Graziosi per l’aggancio del 9-8. Dopo l’ace di Casoli è Cala a far suonare la sirena del technical time out e al rientro in campo ancora punti dai nove metri con Fabroni che mette in crisi la ricezione di Bonami per il 15-13. A padroneggiare sono l’ottimo gioco e l’equilibrio che a ritmo di scambi emozionanti portano la contesa sul 21-21. Il lungo linea di Cala e l’altro ace di Fabroni portano Sora avanti 23-21 ma due errori rimettono tutto nuovamente in parità 23-23. Coach Soli richiama i suoi e dopo un minuto carico di consigli un indiavolato Cala chiude anche il secondo set 25-23.

In vantaggio di 2 set a 0 Sora soffre un po’ la battuta di Casoli in avvio del terzo game, con il capitano del Volley Potentino che dai nove metri porta i suoi avanti 2-7. Ma Cala riapre il set come aveva chiuso il precedente e prima lavora bene per il cambio palla e poi picchia duro al servizio per il 5-7. Tartaglione e Moretti per il 5-10, Cala in attacco e Hirsch a muro su Tartaglione per l’aggancio dell’8-10, e la B-Chem di nuovo a correre avanti aiutata dal rosso assegnato a Salgado che vale il 9-14. Salgado e Cala riducono le distanze 12-14 e poi parte un punto a punto che accompagna il set fino al 16-18. Sestetti che scappano e si rincorrono per il 21-21 in rimonta del Sora con Salgado e Fabroni che bloccano graniticamente per due volte consecutive il capitano avversario. Cala per il 22-22 e 23-23, un fallo regala il set ball ai padroni di casa ma una battuta in rete rimanda tutto ai vantaggi. È Moretti a salire in cattedra per i suoi, a chiudere il set 24-25 e a tenere ancora aperto il match.

Potenza Picena apre il quarto game con aggressività e determinazione per lo 0-3 di Moretti, il 3-6 della risposta di Hirsch e il 5-9 dell’ace di Tartaglione. Fabroni vince un contrasto a muro con Casoli, Cala blocca sulla rete Moretti, e Hirsch e Salgado fanno il resto per l’aggancio del 10-11. Si prosegue punto a punto fino al 13-14 quando il capitano B-Chem prova a portare in alto i suoi ma dopo il time out di coach Soli, Salgado e Cala rendono pan per focaccia per il 15-16. È il momento targato Globo questo con Cittadino, subentrato a Sperandio dopo poche azioni, che mura prima Moretti e poi Casoli per il vantaggio del 19-17. È bravo il sestetto di coach Graziosi a rimettere tutto in parità e a giocarsela in equilibrio fino alla fine ma Sora c’è per un finale strepitoso. 22-22 e Moretti pesta la linea in battuta. Fiore attacca prepotentemente sulle mani del muro avversario per il punto che vale il match ball. Annulla Tartaglione ma nulla possono i suoi sulla furia di Cala oggi best scorer con un totale di 27 punti realizzati. 25-23 e la Globo vince gara 1 di Semifinale Play Off.

La partita tra la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e la B-Chem Potenza Picena verrà trasmessa in differita tv sul canale LazioTv Frosinone lunedì 13 aprile 2015 alle ore 21,00; martedì alle ore 00,05 e 16,30; mercoledì ore 2,30 e 10,30.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – B-CHEM POTENZA PICENA 3-1

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 5, Hirsch 22, Salgado 8, Sperandio, Cala 27, Fiore 9, Santucci (L), Marzola, Bacca n.e., Paris, Cittadino 2, Cacciatore, Gaudieri (L) n.e.. I All. Fabio Soli; II All. Maurizio Colucci. B/S 14, B/V 5, Muri 14.

B-CHEM POTENZA PICENA: Partenio 8, Moretti 17, Casoli 9, Tartaglione 18, Diamantini 7, Polo 6, Bonami (L), Miscio n.e., Gemmi n.e., Calistri (L), Quarta, Segoni n.e., Alikaj n.e.. I All. Gianluca Graziosi. II All. Carmelino Leonel. B/S 12, B/V 6, Muri 13.

ARBITRI: Lot Dominga e Pozzato Andrea.

PARZIALI: 25-20 (‘27); 25-23 (’30); 24-26 (‘33); 25-23 (’32).

CHIAMATE VIDEO CHECK

1° SET:

18-18 (battuta Tartaglioine)

Video Check richiesto da: Potenza Picena per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Sora (19-18)

22-18 (attacco Casoli)

Video Check richiesto da: Potenza Picena per invasione a rete

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Sora (23-18)

4° SET:

4-7 (battuta Tartaglione )

Video Check richiesto da: Sora per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena (4-8)

22-21 (muro Hirsch)

Video Check richiesto da: Sora per verifica palla in o out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena (22-22)

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso