COMUNALI

SORA – PREVISIONI RISPETTATE, ORA LA SFIDA FINALE

Gli addetti ai lavori lo avevano previsto scorrendo i nominativi inseriti nelle liste. A Sora il verdetto del primo turno ha detto chiaro e tondo che il palazzo comunale se lo contenderanno Luca Di Stefano a capo di sei liste civiche ed Eugenia Tersigni che di liste civiche ne ha presentate cinque. Il distacco fra i due è marcato: a poche centinaia di schede da scrutinare sulle 16.144 infilate nelle urne dei 25 seggi cittadini, la differenza oscilla intorno ai dieci punti percentuali: 38 contro 28. Che non sono pochi. Il centrodestra, schierato con cinque liste di partito, deve accontentarsi del terzo posto con circa il 22 per cento. La coalizione politica sconta probabilmente l’indecisione sulla scelta del candidato sindaco. Il pur ottimo Federico Altobelli non ha avuto il tempo materiale di farsi conoscere, nonostante gli sforzi compiuti. Restano la cinquestelle Valeria Di Folco e il sindaco uscente Roberto De Donatis. Entrambi si aspettavano risultati più robusti, rischiano però di restare fuori dal Consiglio.
Ora altri 11 giorni di campagna elettorale. Poi i sorani sceglieranno il loro sindaco. In mezzo probabili trattative ed accordi per raggiungere il 50% più uno dei voti.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati