COMUNE Comunicati Stampa CRONACA Notizie

SORA – REFEZIONE SCOLASTICA, I TERMINI PER LA DOMANDA

Riceviamo e pubblichiamo:

Il Sindaco Ernesto Tersigni ed il Consigliere Delegato all’Istruzione Celso Antonio Costantini rendono noto che sono stati fissati i termini e le modalità per usufruire del servizio di refezione scolastica per l’anno 2015/2016.

I genitori degli alunni che intendono avvalersi del servizio dovranno presentare domanda, corredata da una foto formato tessera del proprio figlio, presso l’Ufficio Protocollo, in Corso Volsci 111 o presso l’Ufficio della ditta C.R.C. di Alati F. srl, in viale Regina Elena 72 (tel. 0776/830075), ENTRO E NON OLTRE IL 30 SETTEMBRE 2015. Il modulo di domanda è disponibile presso le Segreterie degli istituti scolastici, l’Ufficio della C.R.C. e scaricabile dal sito internet www.comune.sora.fr.it nell’apposita sezione “Modulistica”.

La contribuzione da parte degli utenti, differenziata in base al valore ISEE, è la seguente:

1) ISEE da Euro  2.100,01  a    Euro   4.200,00       €  1,20  a pasto

2) ISEE da Euro  4.200,01  a    Euro   8.400,00       €  1,80  a pasto

3) ISEE da Euro  8.400,01  a    Euro 12.600,00       €  2,60  a pasto

4) ISEE oltre Euro 12.600,00 e utenti non residenti  €  3,20  a pasto

Per il terzo figlio di un nucleo familiare, residente nel Comune di Sora, con  due figli che usufruiscono della refezione scolastica, riduzione del 50%; per il quarto figlio e successivi di un nucleo familiare, residente nel Comune di Sora, con tre figli che usufruiscono della refezione scolastica, esenzione.

Sono esenti dal pagamento:

a)     gli alunni portatori di handicap psico-fisici, riconosciuti dall’ASL, con percentuale non inferiore al 74/%, anche se non residenti nel Comune di Sora. E’ necessario allegare copia del certificato di invalidità rilasciato dalla ASL;

b)     gli alunni residenti nel Comune di Sora, appartenenti a nuclei familiari con un ISEE non superiore a Euro 2.100,00 o che dovessero trovarsi in tale situazione nel corso dell’anno scolastico.

Gli utenti che richiedono la prestazione sociale agevolata (esenzione o pagamento della quota ridotta per il servizio di trasporto) debbono allegare alla domanda l’attestazione ISEE rilasciata  dall’INPS, secondo la nuova normativa entrata in vigore dal 1° gennaio 2015. Per ottenere l’attestazione ISEE ci si può rivolgere anche ai CAF (Centri di assistenza fiscale).

 

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso