Sport

VOLLEY – MARIO IAFRATE COMMENTA LA VITTORIA DELLA GLOBO SORA

di Mario Iafrate

Nella serata del 27 Dicembre, illuminata da una splendida luna piena, la Globo Sora vince una autentica battaglia, per 3 a 2, contro il “Potenza Picena” e  riscatta la sconfitta della scorsa stagione contro la stessa squadra potentina (eliminazione dalla semifinali dei play off) e quella recente  contro il Reggio Emilia ( nel recupero della decima giornata ).

Coach Colucci che sostituisce Soli, impegnato nel torneo preolimpico della nazionale femminile, in partenza fa scendere in campo  la Globo Banca popolare del frusinate Sora, con la seguente formazione: Fabroni in regia e opposto Hoogendoorn, al centro la coppia  Sperandio-Giglioli, Rosso e Mariano di banda, con Santucci libero.

Il tecnico Graziosi schiera Partenio al palleggio e Moretti contromano, Quarta e Biglino al centro, Pierotti e Ippolito in posto quattro, Calistri nel ruolo di libero. Nel primo set il Potenza Picena parte con un buon rendimento in tutti i fondamentali: brilla in particolare la difesa e il cambio palla. La Globo Sora fatica a dare incisività nel fondamentale della battuta e del muro, quasi inesistente. Di contro il “Potenza Picena” può dare continuità ed efficacia al suo gioco, dimostrando lucidità anche nel fondamentale della battuta.

Nonostante l’esiguo vantaggio recuperato dalla squadra sorana in prossimità del tempo tecnico, chiuso a suo favore con il punteggio di 12 a 11, il set si chiude  a favore del Potenza Picena  con  il punteggio di 25 a 22. Il secondo set parte bene per  la Globo Sora con il turno di battuta di Giglioli che fa segnare il punteggio di 4 a 0,  mostrando così una buona volontà di reazione. Questo vantaggio viene però annullato dal turno di battuta di Moretti  che mette in crisi il gioco della squadra sorana: questa perde efficienza nel cambio palla, subendo due muri e faticando nel mettere a segno i propri attacchi. Il “Potenza Picena” mostra grande combattività in difesa e continuità nel cambio palla e giunge al tempo tecnico con il vantaggio di 12 a 10. Nella seconda parte del set la Globo Sora riesce a mantenere un buon ritmo di gioco, migliorando anche nel fondamentale della difesa e con Hoogendoorn, finalmente, si fa sentire anche a muro.

Nonostante il buon gioco espresso dal Potenza Picena, la squadra sorana mantiene un buon vantaggio aggiudicandosi il set con  il punteggio di 25 a 18. Nel terzo set la Globo sembra voler sfruttare il ritrovato ritmo di gioco e prova subito ad allungare (5 a 2). Il “Potenza Picena”, che ha sostituito Moretti con Cavuto, riesce, però, a contenere la buona partenza della Globo. La seconda parte conferma il buon rendimento di gioco dei sorani: l’efficace  turno di battuta di Fabroni  apre alla Globo  una grande determinazione di gioco in attacco e in tutti i fondamentali. Il Potenza Picena prova ad opporsi  facendo entrare Cristofoletti al posto di Cavuto. La Globo continua tuttavia nella sua regolarità, non sprecando più niente fino alla fine ed aggiudicandosi il set con il punteggio di 25 a 15.

Il quarto set vede la buona partenza  del “Potenza Picena”  che riconquista un buon  ritmo di gioco, accumulando diversi punti di vantaggio sulla Globo Sora, in difficoltà in ricezione e scesa in campo con Festi al posto di uno spento Sperandio. La Globo Sora appare in evidente soggezione di fronte a questa reazione del Potenza Picena, tanto da non riuscire ad incidere in nessuno dei fondamentali. Il Potenza Picena continua con la sua determinazione e giunge al tempo tecnico con il vantaggio di 12 a 8. In tutto il resto del set la Globo non trova una giusta reazione e in questo clima di tensione prende un cartellino rosso per le proteste di Fabroni (11 a 20). Il Potenza Picena mantiene la sua concretezza ed incisività di gioco e si aggiudica il set con il punteggio di 25 a 17.

Si va così al quinto e decisivo set dove il Potenza Picena incide subito con un turno di battuta di Pierotti che mette in difficoltà Mariano (sostituito da Bacca) e con una elevata qualità di gioco in difesa. Si combatte punto a punto, con una Globo Sora che fatica ad esprimere tutto il suo potenziale. Sul finale tuttavia la squadra sorana imbocca la giusta strada e riesce a guadagnare quei punti di vantaggio che la portano a vincere il set con il punteggio di 15 a 12. La Globo Sora  Domenica 3 Gennaio 2016 si recherà in casa del “Vibo Valentia” per disputare, alle ore 18.00, la gara che vale il primato e il titolo di campione d’inverno.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso