Comunicati Stampa CRONACA Notizie Sport

VOLLEY, SORA AVANTI TUTTA!

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora si conferma in testa alla classifica di Serie A2 battendo al PalaGlobo “Luca Polsinelli” per 3-0 il fanalino di coda Aurispa Alessano.
Difende alla perfezione il suo titolo e il suo primato Sora dall’assalto delle dirette inseguitrici Ortona, che da Vibo Valentia non riporta a casa tutta la posta in palio, e Corigliano che batte Castellana Grotte 3-0, mentre gli avversari pugliesi in questa prima giornata del girone di ritorno non riescono a smuovere la loro posizione. I ragazzi di coach Medico hanno provato a impensierire Fabroni e compagni ma l’incertezza è durata solo il tempo necessario a fare mente locale e trovare la reazione giusta, quella che ha portato il sestetto volsco a confermarsi nuovamente la squadra da battere, la prima della classe.

Le difficoltà dettate dagli imprevisti non sono mancate, con capitan Fabroni che sul 18-17 del secondo set ha dovuto lasciare il campo per un problema al polpaccio, ma con i suoi compagni che hanno portato a termine il loro compito anche per lui.

Sempre più blindato dunque il PalaGlobo “Luca Polsinelli” che fa entrare tutti gli avversari con gran rispetto ma che non concede nulla a nessuno di loro. All’interno dell’arena sorana esiste solo una regola, quella dettata dai padroni di casa, oggi incitati e caldeggiati da un pubblico strepitoso per un palazzo davvero da brividi che conferma l’inviolabilità.

Al primo starting players del 2015 mister Soli sceglie di schierare Fabroni in cabina di regia opposto al tedesco Hirsch, la coppia Salgado e Cittadino al centro della rete, Paris e Bacca in posto 4 e Santucci libero. Risponde dall’altra parte della rete coach Medico con la diagonale Parisi-Armenakis, i centrali Torsello e Muccio, i martelli Schwagler e Bolla, e i due liberi Bisanti nella fase di ricezione e Ancora in quella di difesa.

Parte con il piede giusto Sora subito avanti 2-0 ma risponde presente Alessano restando sempre attaccata al punteggio. L’equilibrio sembra rompersi sul 7-5 e 11-9 quando il muro di Cittadino ai danni di Bolla e gli attacchi imprendibili di Hirsch concedono un doppio passo ai padroni di casa, ma gli ospiti tengono botta galleggiando fino al 14-14. Paris guadagna il cambio palla per i suoi e poi va al servizio dove rimane per tre turni durante i quali mette a segno un ace per l’allungo del 18-14. Armenakis interrompe il turno positivo dello schiacciatore romano ma Bacca riporta i suoi ai nove metri dando il la a un secondo mini break positivo che segna definitivamente il set. Con i muri di Hirsch e Salgado su Armenakis che attacca da posto 4 è 23-16. Nulla possono il time out discrezionale richiesto da coach Medico e l’attacco vincente dell’opposto pugliese contro l’ace di Cacciatore, subentrato al servizio su Bacca, che chiude il set 25-17.

Per il secondo parziale l’Aurispa torna in campo più motivata e aggressiva e con l’ace di Schwagler che fa segnare sul tabellone l’1-3 e Armenakis sugli scudi è 5-8. Un agguerrito Hirsch lavora bene sul cambio palla, pareggia i conti e a muro mette la freccia per l’11-10. Si gioca punto a punto fino al 14-16 quando la pipe di Paris e i muri di Bacca e Salgado rispettivamente su Armenakis e Schwagler segnano il nuovo aggancio del 18-17. Come un fulmine a ciel sereno piomba una tegola nella metà campo sorana, capitan Fabroni si accascia dolorante al polpaccio sinistro. Un attimo di gelo e poi viene portato a spalla in infermeria. È il momento di Marzola che entra subito al servizio e ci resta per quattro turni tutti chiusi da un bel lavoro di Bacca a muro a bloccare le intenzioni avversarie per l’allungo del 22-17. Sostituisce la sua diagonale coach Medico schierando Mazza e Nicolazzo e con questa nuova formazione rosicchia punti importanti fino al 23-20. Due falli sorani portano la contesa sul 24-22 ma ci pensa Simon Hirsch a far tirare un respiro di sollievo a tutti i locali presenti chiudendo il set 25-22.

In vantaggio per 2 game a 0 la Globo torna in campo con Marzola in cabina di regia. A regnare in campo è sempre l’equilibrio per un 5-5 guidato da un Armenakis tutto fare. È il momento di Schwagler che con un attacco di prima intenzione e un muro porta i suoi sul +3 del 5-8. Blocca il gioco coach Soli e alla ripresa si prosegue punto a punto fino al mini break del 3-0 che porta la firma di Bacca per la parità dell’11-11. Sora scappa avanti e Alessano rincorre bene per un gioco equilibrato che va avanti senza guizzi fino al 20-20. Salgado per il 22-20 e Armenakis per il 22-23. Cittadino porta i suoi ai vantaggi che proseguono a oltranza con gli attacchi di Hirsch, il muro di Marzola e le risposte del solito mattatore greco che si lascia trasportare troppo dal momento esultando oltre il limite consentito dal primo arbitro che gli assegna un cartellino giallo. Lo stesso fa con Fiore, appena subentrato a Paris, che rispondendo alle urla dell’avversario viene punito con lo stesso cartellino. 28-28 e la diagonale di Hirsch riporta tra le fila sorane la possibilità di archiviare set e match. Non tarda ad arrivare questo momento con Bacca a segno direttamente dai nove metri da dove indirizza la sua insidiosa battuta nella zona di conflitto tra il libero Bisanti e il neo entrato De Giovanni. 30-28 per questo terzo set che chiude la gara 3-0.

La partita tra la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e l’Aurispa Alessano verrà trasmessa in differita tv sul canale LazioTv Frosinone lunedì 5 gennaio 2015 alle ore 21,00; martedì alle ore 00,05 e 16,30; mercoledì ore 2,30 e 10,30.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – AURISPA ALESSANO 3-0

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni, Hirsch 24, Salgado 10, Cittadino 5, Paris 7, Bacca 8, Santucci (L), Marzola 1, Fiore, Cacciatore 1, Corsetti n.e., Sperandio n.e., Gaudieri (L) n.e.. I All. Fabio Soli; II All. Maurizio Colucci. B/S 11, B/V 4, Muri 10.

AURISPA ALESSANO: Parisi, Armenakis 18, Bolla 8, Grassano, Torsello 5, Musardo, Bisanti (L), ancona (L), De Giovanni, Schwagler 10, Mazza (K) 1, Nicolazzo, Muccio 6. I All. Medico; II All. Bramato. B/S 12, B/V 5, Muri 6.

ARBITRI: Bellini Andrea, Valeriani Silvano

PARZIALI: 25-17 (‘24); 25-22 (’29); 30-28 (‘35).

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso