Comunicati Stampa POLITICA

ARPINO – IL VICESINDACO: “E’ GIA’ COMINCIATA LA CAMPAGNA ELETTORALE”

Riceviamo e pubblichiamo:
“Ad Arpino siamo in campagna elettorale con un anno di anticipo”. Lo scrive il vice sindaco Massimo Sera che in una nota fa sapere: ”Siamo una squadra e mirare il singolo serve a poco, perché per me, anzi per noi, parlano i numeri. La spesa per il personale nel 2015 è stata pari a 1.675.000,00 €, nel 2016 grazie alla convenzione del servizio di segreteria con un altro Comune e le convenzioni di 4 dipendenti con altri Enti è stata pari a 1.600.000,00 € con un risparmio netto di circa 75 mila euro. Per il settore demanio e patrimonio è stata svolta un’attenta ricostruzione delle utenze elettriche, si è passati da una spesa di circa 260 mila euro nel 2015 a circa 210 mila nel 2016, quindi 50 mila euro di risparmio. Il servizio è stato assegnato a un solo fornitore, scelto sul Mepa, per garantire una migliore gestione delle fatture, la stima per il 2017 è di circa 185 mila euro, per un ulteriore risparmio di circa 25 mila euro. Numerose sono state le transazioni con i creditori effettuate nel corso del 2016 per ottenere un ulteriore risparmio”.

Massimo Sera prosegue elencando le azioni concrete portate avanti: ”È stato eseguito il censimento delle fontane pubbliche, a seguito di ciò è stato avviato l’iter con Acea per la chiusura di circa 30 fontane, si stima un risparmio di circa 20.000 € l’anno. Con notevole difficoltà si è portato avanti il completamento del vecchio progetto della pubblica illuminazione: nel 2016 sono stati attivati 42 punti luce (Costedalde, Manzitti, Morroni, piazza G. Conti, Treppanico) nei primi mesi del 2017 altri 62 punti luce (Via S. Francesco, Via Regina, loc. Madonna di Canneto, Via Aia Comune, contrade Marrone e Pisciotto) per un totale di 104 punti luce. A breve verrà completato anche il centro storico.

Dopo anni di completo abbandono sono stati eseguiti lavori di manutenzione a molti mezzi comunali e alle auto in dotazione alla polizia municipale. Stiamo ancora lavorando per Arpino e per i suoi cittadini, il resto conta poco. Chi è partito ora per la campagna elettorale contro l’amministrazione Rea non può parlare dei propri meriti, la nostra amministrazione è stata l’unica che si è tagliata la metà delle indennità, non l’aveva mai fatto né pensato nessuno prima di noi.”

 

Commenti

banner_mastrazze
loading...