Comunicati Stampa CRONACA

GRANDE SUCCESSO PER LA TAPPA CASSINATE DEL 1° GIOVANI DAY

Riceviamo e pubblichiamo:

Non siamo qui per rappresentarvi un futuro lavorativo facile, sereno e roseo, né tantomeno per dirvi che siete tutti bravi, belli e intelligenti; no, noi siamo qui per provocarvi, per mettervi in guardia rispetto ad una crisi economica che sembra non finire mai, per raccontarvi la durezza delle sfide che sarete chiamati ad affrontare, offrendovi nel contempo alcune informazioni utili e tanti strumenti idonei che vi aiutino a percorrere nel migliore dei modi il cammino di formazione scolastico-universitaria per entrare prima e meglio nel mondo del lavoro.

In sintesi, è stato questo il messaggio univoco emerso nel corso della tappa cassinate del 1° GIOVANI DAY, svoltasi nell’intera mattinata di venerdì 5 maggio.

L’iniziativa, promossa ed organizzata dall’Associazione IDEE di FUTURO – fare insieme, in collaborazione con la BSERVCE Srl e sotto il patrocinio non oneroso del Consiglio Regionale del Lazio e del Comune di Cassino, ha visto un’entusiastica e a tratti esuberante partecipazione di circa settecento giovani studenti delle classi IV e V delle scuole superiori della città martire.

La giornata dei lavori è stata introdotta da Giacomo Iula, ideatore dell’evento nonché socio fondatore di Idee di Futuro – fare insieme che con determinazione ha sottolineato l’importanza di portare nelle scuole il tema centrale del lavoro del futuro rendendo i giovani protagonisti attivi e consapevoli delle loro scelte.

Dopo il saluto istituzionale di Nora Noury, assessore all’Istruzione del Comune di Cassino, il dottor Nicola Uva, manager di ADP ITALIA, ha presentato una ricerca sugli scenari lavorativi e professionali che caratterizzeranno i prossimi 10/15 anni richiamando l’attenzione degli studenti sui nuovi lavori che si andranno ad affermare.

La seconda parte della mattinata è stata invece caratterizzata da un acceso e vibrante confronto fra gli studenti e gli illustri relatori presenti sul palco; questi ultimi non si sono mai tirati indietro rispetto alle domande a tratti anche provocatorie che i partecipanti hanno inviato in tempo reale, tramite sms o WhatsApp, a Giacomo IULA.

Nell’ordine sono intervenuti: Mario Abbruzzese, consigliere regionale del Lazio; Enzo Altobelli, socio fondatore di Profima Srl; Giuseppe Calicchia, consulente del Centro Elis di Roma; Enrico Coppotelli, segretario generale Cisl Frosinone; Vincenzo Formisano, professore presso l’Università di Cassino; Salvatore Lombardi, consulente Erfap Lazio; Lino Perrone, rappresentante di Federlazio Frosinone.

“I giovani hanno voglia di parlare del loro futuro e, in particolar modo, del loro futuro lavorativo – ha concluso Iula -; per questo, il GIOVANI DAY sarà un’iniziativa itinerante e permanente che toccherà tutte le città della provincia di Frosinone  a maggiore concentrazione di scuole superiori”.

 

 

 

Commenti

banner_mastrazze
loading...