Notizie Sport

ANDREA PECORELLI PRESENTA IL SORA CALCIO 2014/2015: “CE LA FAREMO SOLO CON LA PASSIONE E L’AIUTO DEI TIFOSI” (VIDEO)

Una conferenza stampa determinata e proiettata al futuro. Ha poca voglia, Andrea Pecorelli, di voltarsi indietro e 'fare le pulci' al passato. 'Ora – ha affermato con convinzione – è importante concentrarci esclusivamente sul futuro del Sora, che è un patrimonio che appartiene a tutti'. Il presidente del Sora calcio si è presentato all'incontro con i mezzi di informazione ed i tifosi accompagnato dalle due nuove componenti della società: il direttore sportivo Fabio Iengo (che, nonostante la giovane età, può già esibire una carriera di successo) e l'allenatore della prima squadra, Luigi Castiello (già responsabile tecnico per la seconda parte della stagione 2011/2012). 
 
Il presidente, prendendo la parola, ha esordito con l'intenzione di creare 'un progetto a misura di Sora'. "Abbiamo deciso di coinvolgere – ha proseguito – il più possibile le risorse di questo territorio. Mister Castiello va ringraziato per aver rinunciato a molti soldi e per aver scelto di rimettersi in gioco. Il nuovo direttore Fabio Iengo è uno dei migliori in circolazione: nelle ultime 6 stagioni ha ottenuto 5 promozioni. Personalmente, spero di essere migliorato e di aver fatto tesoro degli errori precedenti. Pur chiedendo scusa a chi, in questi mesi, si è sentito offeso da alcune dichiarazioni, credo di aver dimostrato il mio attaccamento a questa società. L' iscrizione della squadra è stata un passo doveroso ed obbligato per la continuità di un sodalizio che deve restare un patrimonio cittadino e non un'azienda chiusa. Amore e passione per il Sora, queste sono le linee guida per una piazza che può splendere di luce propria, e per questo chiedo aiuto ai nostri tifosi".
 

Dal canto suo, Castiello ha voluto anzitutto ripercorrere alcune fasi del passato, riferite in particolare alla vertenza economica di cui è stato protagonista: "Sono emozionato nel tornare qui. Preciso che ho sempre nutrito un grande amore per il Sora e che mai avrei permesso che, a causa della mia vertenza, il Sora potesse arrivare a non iscriversi al campionato.  E allora, quando ho visto il presidente Pecorelli,  ho siglato le mie liberatorie, ben prima di essere chiamato alla guida tecnica della prossima stagione: si è trattato di due eventi distinti. Spero che potremo contare sul calore di tutti, abbiamo tribolato ma siamo qui. Partiamo con un profilo basso e tecnicamente allestiremo una squadra dignitosa. Dobbiamo mantenere questa categoria, e con l'aiuto e la pazienza della tifoseria ce la faremo. Voglio più sorani possibile in rosa".

 

Queste le parole del direttore sportivo, Fabio Iengo: "Azzero il mio passato e i miei risultati. Sono venuto per dimostrare di essere all'altezza di questa piazza. Qui ti devi conquistare tutto, al primo errore sono pronti a castigarti. Quella del Sora è una scelta che ho fatto col cuore. Partiamo in ritardo rispetto agli altri, ma stiamo già lavorando ai tesseramenti  recupereremo il tempo perso".

 

Qui di seguito alcuni video della conferenza stampa con le dichiarazioni dei protagonisti.

 

 

 


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso