CULTURA E INTRATTENIMENTO

ARPINO – GONFALONE, UNA FESTA PER POCHI

Adesso è ufficiale: al 50esimo Gonfalone parteciperanno solo due quartieri: Arco e Ponte. I restanti cinque (Civita Falconara, Collecarino, Vallone, Vignepiane e Vuotti) hanno confermato quanto già deciso in precedenza. E lo hanno fatto con una lunga nota che qui di seguito riportiamo. Ieri, infatti, sono scaduti i termini per le iscrizioni ed alla fine solo in due hanno aderito. Sarà quindi un mini Gonfalone, oppure un Gonfalone per 2/7, o ancora un Gonfalone in formato ridotto. Insomma, una festa di tutto il paese ‘confinata’ ad una piccola parte del paese, dove il principio dell’unanimità, oppure della maggioranza, vale solo quando fa comodo.
Alle 12,00 del 21 giugno 2021 è terminato il periodo di tempo utile per iscriversi alla 50esima edizione de “Il Gonfalone” di Arpino e, come già espresso e motivato pubblicamente sulle nostre pagine social, NON ci siamo iscritti. È opportuno, adesso, precisare alcune cose che possono aver lasciato dubbi. Il “non iscriversi” non vuol dire che il Gonfalone non debba farsi ma vuol dire che, per noi, “si sarebbe potuto fare altro” sulla fattispecie dello scorso anno organizzando serate a tema in ogni quartiere/contrada o altre cose simili sfruttando questo tempo per programmare la 50esima edizione per il prossimo anno come avevamo iniziato a pensarla prima del covid. Proprio per questo motivo, in un periodo di “riposo forzato” avremmo preferito che l’Ente Organizzatore, la Pro Loco per intenderci, fosse stato più presente senza svegliarsi da un momento all’altro ovvero a pochi giorni dalla richiesta di finanziamento (3 maggio). Nella stessa riunione sono emersi diversi punti di vista anche se è stata data particolare attenzione al solo aspetto agonistico…il resto lascia un po’ a desiderare! Più volte è stato sottolineato l’aspetto economico (25.000€ da parte della regione) e questi sono tanti soldi e vanno spesi con oculatezza. Quello che intendiamo dire è che se una manifestazione non si può fare non è che si deve fare per forza per assicurarsi il finanziamento della Regione!!! La priorità va data ad altri aspetti in questo momento pandemico che comunque non è finito anche se la situazione è migliorata di molto. Poi non stiamo qui a fare i virologi perché le responsabilità oltre al presidente se le deve prendere il Comune, il Prefetto e viste come sono andate le cose negli ultimi due anni noi non ce la sentiamo di coinvolgere così tanti contradaioli e lo stato d’animo, purtroppo, non è quello di un Gonfalone normale per cui potevamo aspettare tempi migliori!
Ad avvalorare questa nostra scelta è stato anche il Regolamento inviatoci l’11 giugno 2021 dall’Ente identico a quello del 2019 (senza covid)! Non si può solo scrivere tra le righe che saranno rispettate le misure anti covid…bisognava scendere nel particolare e valutare tutte le ipotesi che ad agosto possiamo trovare. Un’ altra cosa che è venuta subito all’occhio è il non aver scritto nulla in merito ai tamponi…vi pare logico? La risposta a questa domanda è stata che entro agosto possono cambiare tante cose come togliere la mascherina o ad esempio che i tamponi non servono. Il tampone invece dovrebbe essere inserito a prescindere come forma cautelativa per sé e per gli altri!! Eppure non c’è scritto nel regolamento che noi presidenti avremmo dovuto firmare. Si parla di svolgere il Gonfalone in modo tradizionale e l’uno vicino all’altro perché in riunione c’è stato detto che non si può contingentare l’accesso a Corso Tulliano e soprattutto da seduti (sul penultimo verbale dovrebbe esserci scritto)! Fare così il Gonfalone per noi, quest’anno, è impossibile e rischioso ma rispettiamo anche chi non la pensa cosi. È una manifestazione che richiede più attenzione e non il pressappochismo e il fare tanto per. Noi a questa superficialità non vogliamo esserci soprattutto perché da una parte sono grandi responsabilità e dall’altra un Evento al suo 50esimo anno meritava un compleanno degno del suo valore! Bisognerebbe tornare indietro, studiare il passato (che passato non è) e costruire un futuro valido per una manifestazione che, secondo noi, va migliorata sotto molti punti di vista. Ma a cosa serve oggi dare idee (come sempre) se il nostro punto di vista non conta se non quando conviene?
Ricordiamoci che da soli si va veloci ma INSIEME si va LONTANO. Buon Gonfalone ai partecipanti!

Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso