COMUNALI

CONSORZIO DI BONIFICA – DI STEFANO ASSUME L’IMPEGNO FORMALE

Luca Di Stefano, candidato sindaco di Sora, lo aveva detto già nelle scorse settimane, durante la primavera. Lo ribadisce oggi con una nota in cui assume l’impegno formale di portare avanti la battaglia amministrativa per la fuoriuscita dal perimetro di contribuenza del Consorzio di Bonifica sulla scorta di quanto già fatto altrove. Ulteriori passi ufficiali saranno compiuti a breve. Intanto, ecco le sue dichiarazioni.

Già lo scorso aprile ho preso posizione schierandomi in più occasioni contro la stangata assestata a migliaia di contribuenti, la maggior parte dei quali di Sora, così come sostengono in primis i comitati, gli aumenti sono incostituzionali in quanto superano di molto il tetto fissato dalla vigente normativa. La prossima amministrazione dovrà affrontare la questione in maniera decisa, non si possono lasciare i cittadini da soli.

Il giovane consigliere comunale uscente che punta dritto al palazzo comunale, in tempi non sospetti, aveva già scelto da che parte schierarsi suggerendo una serie di iniziative affinché la politica affrontasse e risolvesse l’intricata questione.

Ora, con la stessa determinazione, rinnovo l’impegno sostenendo ufficialmente, ancora oggi e soprattutto dopo comunque vada, l’iniziativa promossa dal Comitato spontaneo che si batte contro quella che ritiene un’ingiustizia, in particolare rispetto alle edificazioni soggette a tassazione, alla differenza tra terreni provvisti di irrigazione e terreni privi. Non è tollerabile la situazione in atto, pur ravvisando l’impegno delle amministrazioni, la questione purtroppo non è stata risolta ancora definitivamente. Sora, quale città di riferimento, ha il dovere di tirare il carro affinché decisioni quantomeno discutibili vengano riconsiderate tenendo conto delle legittime esigenze ed aspettative degli utenti.

Insomma per Luca Di Stefano la questione ‘Conca’ va inserita nell’agenda amministrativa come priorità attivando le sinergie necessarie ed i tavoli di confronto con le istituzioni coinvolte tenendo comunque presente che è in atto una vera e propria ingiustizia.

Da mesi ormai si discute animatamente su una vicenda sulla quale si sono registrate prese di posizione tardive e strumentali come ormai molti hanno compreso. Di Stefano assicura ancora una volta il suo impegno non condizionandolo all’esito del ballottaggio.

Comunque vada, da una parte o dall’altra dell’aula consiliare, sarò sempre e comunque con la gente. E’ una questione che va affrontata con determinazione e il più rapidamente possibile in modo da riportare la serenità nelle abitazioni dei contribuenti evitando loro una insopportabile preoccupazione.

Fra pochi giorni Sora avrà il suo nuovo sindaco. Luca Di Stefano ha chiarito senza indugi, oggi e nel recente passato, come intende agire se dovesse diventare sindaco. (nella foto Luca Di Stefano in uno dei tanti incontri con i cittadini)


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati