Articoli Comunicati Stampa Notizie Primo Piano

Il Sora si aggiudica il derby

Importantissima vittoria di misura del Sora nel tanto atteso derby contro l’Isola Liri. La cornice del “Tomei” è quella delle grandi occasioni, anche se per iniziare a sentire il vero calore dei tifosi dalla curva si è dovuto aspettare solo l’inizio del secondo tempo.

A decidere la gara un rigore trasformato da Branicki al 17′ del primo tempo. E’ stata una partita maschia per tutti i novanta minuti di gioco, lo testimoniano i nove cartellini gialli e uno rosso estratti dal giudice di gara. Il Sora ha mostrato ancora una volta tanto carattere riuscendo a gestire il vantaggio, subendo poco e sfiorando il goal del raddoppio solo per una questione di centimetri.

Mister Castellucci conferma tutti gli undici scesi in campo domenica scorsa a Genzano, quindi Roncone tra i pali, in difesa Bellucci e Iovinella centrali, sulle corsie Siano e Di Baia, a centrocampo i centrali sono Barone e Lucchese con capitan Molinaro dirottato ancora sull’esterno sinistro, sull’esterno destro il giovane Castellano, in attacco il solito Branicki affiancanto da Pastore.

L’Isola Liri risponde con Della Pietra in porta, difesa con Mercurio ed Esposito centrali, i terzini sono Oriente e Romano, a centrocampo al centro giocano Poziello e Costantino con esterno destro Tufano ed esterno sinistro Franzese, davanti il giovane Cioffi affianca Jukic.

LA CRONACA DELLA PARTITA: I primi quindici minuti di gioco sono prettamente di studio per entrambe le squadre, molti falli a centrocampo e poco più. Al 16′ però si accende improvvissamente la partita: uno svarione difensivo isolano favorisce Pastore che è abile sull’esterno destro dell’area di rigore a driblare il portiere Della Pietra, rientrare sul sinistro e far partire un morbido pallonetto. Solo la traversa nega la gioia del gol all’attaccante sorano. Ma il Sora c’è e si vede, un minuto dopo Branicki scatta sul filo del fuorigioco e mentre sta calciando solo davanti al portiere viene fermato in area da Costantino, per l’arbitro è rigore ed ammonizione per il giocatore isolano. Dal dischetto si presenta lo stesso Branicki che freddamente spiazza il portiere portando il Sora in vantaggio. I bianconeri gestiscono con calma il vantaggio ed al 30′ rischiano di raddoppiare, Pastore dal limite dall’area appoggia per la corrente Lucchese che non ci pensa un attimo a calciare di prima intezione, ma il potente tiro trova sulla traiettoria Branicki che devia la sfera. Finisce il primo tempo con poche emozioni e soprattutto con un Isola Liri mai pericolosa. Da segnalare solo qualche tiro dalla bandierina che però non ha portato pericoli per Roncone.

La ripresa si apre subito con due sostituzioni da parte dell’Isola Liri, mister Cioffi cerca di cambiare volto alla sua squadra e manda in campo l’esterno Carfora e il prestante Giglio sostituendo gli opachi Cioffi e Franzese. E subito Giglio infatti si rende pericoloso al 51′ con un tiro da fuori che però finisce alto sulla traversa. Due minuti dopo però pronta la risposta del Sora, Castellano dal limite dell’area riceve un cross da destra, stoppa di petto e di controbalzo prova il tiro che esce di poco alto sulla traversa. Al 57′ punizione dal limite destro dell’area di Barone che dosa bene la forza del tiro ma la traiettoria sul secondo palo è di poco alta. Al 70′ l’occasione più ghiotta di tutta la partita dell’Isola Liri: da un calcio d’angolo da destra la palla arriva sulla testa di Giglio che impatta bene la sfera ma una grande parata di Roncone nega la gioia del gol all’attaccante isolano. Al 81′ si riaffaccia il Sora in area biancorossa, Branicki scambia al limite dell’area con Castellano che libera il sinistro ma la palla finisce di poco alta sulla traversa. Al 90′ l’azione più bella di tutta la partita, non poteva che farla il solito Branicki, ancora una volta il migliore in campo. Il bomber polacco riceve la palla sulla trequarti di campo, e uno ad uno dribla tutta la retroguardia isolana, si presenta in area di rigore e defilato a sinistra fa partire un morbido tiro di sinistro ad incrociare sul secondo palo. La sfera scheggia la parte esterna del palo con Della Pietra battuto. L ‘arbitro concede 5 minuti di recupero, minuti che servono solo a segnalare l’espulsione di Giglio per un entrataccia scomposta ai danni di Bellucci. La partita finisce  1 a 0 per il Sora che vola in seconda posizione.

Asd Ginnastica e Calcio Sora: Roncone, Di Baia, Siano, Bellucci, Barone, Iovinella(24′st Simoncelli),Castellano(46′st Cirelli),Molinaro, Pastore(24′st Terra),Branicki,Lucchese. All:Castellucci. A disp:Teoli, Cancelli, Fontana e Cardazzi.

Isola Liri: Della Pietra, Mercurio,Oriente,Costantino,Romano(36′st Basilico),Esposito,Cioffi(1′st Carfora), Poziello, Franzese(1′st Giglio),Tufano,Jukic. All:Cioffi. A disp: Ciocca, Basilico, Pereira, Sette, Matrisciano.

Arbitro: Pasquale Poggi della sezione di Salerno.

Marcatori:16′ Branicki(rig.).

Note:recuperi 2′pt,5′ st.

Ammoniti: Branicki,Castellano, Roncone, Simoncelli, Cirelli(S);Costantino,Esposito,Romano(I) Espulsi:Giglio(I)

Spettatori: 1800 circa.

Addetto stampa Asd Ginnastica e Calcio Sora

Piergiorgio Antonucci

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

Lascia un commento