Comunicati Stampa Notizie POLITICA

PIANO DI INVESTIMENTI ACEA, A M.S.G.CAMPANO IL CLUB ‘FORZA SILVIO’ CONTRO IL SINDACO: “HAI PUGNALATO ALLA SCHIENA I TUOI CONCITTADINI”.

Il 7 Maggio 2015 presso il Palazzo della Provincia, si è svolta la conferenza dei sindaci, chiamata a votare il Piano di investimenti di 62 milioni di euro, proposto da Acea Ato5 per la gestione del servizio idrico, per il triennio 2014-2017. Presieduta dal Presidente della Provincia, nonché sindaco di Ferentino Antonio Pompeo, l’assemblea dei 56 sindaci ha così votato: 38 Comuni favorevoli (Comuni con il più alto numero di abitanti), 17 contrari, 1 solo Comune quello di Boville Ernica si è astenuto al voto.

Tra i 38 primi cittadini che hanno approvato il progetto di Acea c’è anche il primo cittadino di Monte San Giovanni, Angelo Veronesi, suscitando le reazioni della popolazione monticiana e, in particolar modo, del presidente del Club Forza Silvio, Giancarlo Cinelli.

“Ancora una volta il sindaco Veronesi ha mostrato il suo accanimento verso i Monticiani, votando SI al piano degli investimenti 2014-2017 che ACEA ha proposto ai Comuni della Provincia di Frosinone (ricordo ai miei concittadini che l’anno scorso il 14 luglio 2014 Veronesi votò SI all’aumento delle tariffe dell’acqua)….. A nulla sono serviti i ripetuti inviti dei sindaci di San Giovanni Incarico, di Torrice, di Strangolagalli, di Fiuggi, di Ceprano, a non tradire nuovamente i propri cittadini votando per l’ennesima volta a favore di ACEA, permettendogli così di incassare milioni di euro e ridurre le famiglie all’esasperazione per colpa di bollette ingiustificate”. Questo è quanto afferma Giancarlo Cinelli, indignato, come la maggior parte dei “monticiani”, per il voto favorevole dato dal Sindaco, che è stato interpretato come una “pugnalata alla schiena” ai propri concittadini, soprattutto dopo l’arrivo delle ultime bollette da qualcuno definite “da usura”, che nulla hanno avrebbero a che vedere con i costi di gestione, gli investimenti e la qualità del servizio.

“Voglio ricordare ai miei compaesani – ha continuato Giancarlo Cinelli, in un comunicato stampa – che sin dal suo insediamento nella Casa Comunale, Veronesi ha sempre sostenuto le posizioni di ACEA, avallandone le scelte vessatorie verso le famiglie, gli aumenti tariffari, il maxi conguaglio 2006-2011 ed ora il piano d’investimenti 2014-2017 legittimando così gli aumenti ingiustificati approvati l’anno scorso. Pongo alcune domande al sindaco delle tasse da parte di tutti i monticiani: da quando è stato eletto nel 2011 ha richiesto gli oneri concessori ad ACEA visto che spettano di diritto alle nostre casse comunali? (Sono soldi che l’ACEA deve al Comune di Monte San Giovanni Campano per l’utilizzo in affitto delle strutture idriche e che non ha mai versato alle nostre casse). Perché non chiede la risoluzione contrattuale in modo che l’acqua torni a gestirla il Comune? Questo legame così forte che la lega ad ACEA e la fa accanire contro i cittadini a cosa è dovuto ? Tutta la cittadinanza, vessata dalla sua personalistica politica delle tasse e della compiacenza, pretende delle risposte!”.

Il comunicato si conclude con un ringraziamento beffardo al “Sindaco delle Tasse” per aver sostenuto per l’ennesima volta ACEA Ato 5 e tradito ancora una volta i Monticiani.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso