POLITICA

SORA – OCCHIO, STA ATTERRANDO LA NAVICELLA SPAZIALE DI MARIO CIOFFI

di LUCIANO NICOLO’

Da un pianeta all’altro nella sconfinata galassia della politica tanto al metro. I sorani dovrebbero volgere lo sguardo al cielo perché dopo tanto peregrinare sta per atterrare la navicella spaziale di Mario Cioffi e di ciò che resta del suo gruppo Si può fare.

Perché pare tanto di capire che si può fare con il centrodestra, cioè con il candidato sindaco Giuseppe Ruggeri, l’accordo che non è maturato finora lungo la Via Lattea. In questi momenti le due parti starebbero parlando nel tentativo di trovare la sintesi, ovviamente solo ed esclusivamente nell’interesse della città.

Da mesi, infatti, Cioffi si è messo alla conduzione di una navicella che vaga senza meta in attesa di posarsi su una piattaforma in grado di dargli un po’ di visibilità. Ma non ad una lista, come si favoleggiava tempo fa, ma ad un gruppetto ristretto di amici stufi di navigare a vista. E così, per non restare solo, l’ex presidente del Consiglio comunale di Sora, con la scusa del ‘parliamo con tutti’, deve patteggiare comunque un accordo. Poco importa chi c’è di fronte.

Per il centrodestra si profila forse un acquisto poco invidiabile. Sembra quasi il Milan di tanti anni fa quando mise davanti all’attacco un certo Blisset capace di divorarsi gol a raffica sulla linea di porta. Insomma, uno in grado di creare un sacco di problemi.

Da questa parte degli schieramenti politici (pardon per la p minuscola ma la maiuscola non entra) uno si accomoda ed un altro esce. Forse.  Nel senso che Cambiamo – Coraggio Italia non vede in Ruggeri la soluzione ideale, cioè lo considera perdente. In questo senso la chiamata che abbiamo ricevuto stamani dal responsabile cittadino Mario Tuzj, che dice due cose. La prima: ‘non accettiamo imposizioni dall’esterno‘ (e qui il riferimento è a Mario Abbruzzese) e la seconda: ‘la nostra collocazione naturale è nel centrodestra ed è nostra intenzione ridiscutere la candidatura del sindaco, in quanto Ruggeri non ha dimostrato di assumere il ruolo guida di tutta la coalizione‘. Tradotto: il gruppo che si chiama Cambiamo sta cambiando sul serio. Cioè si sta guardando intorno. I programmi, soprattutto.

 

 


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati
Di Stefano Luca