CULTURA E INTRATTENIMENTO Notizie

SORA – PRESENTATO IL CARTELLONE DI EVENTI DELLA STAGIONE TEATRALE

di Maria Laura Canori

Si apre l’11 ottobre la seconda edizione della “Stagione Teatrale Sorana”, organizzata da Fe.Te.Vol. (Federazione Teatrale Volsca) e dal Comune di Sora. Un calendario ricco che spazia da Scarpetta a Wilde a Molière e che prevede la rappresentazione di undici spettacoli tra Ottobre 2015 e Maggio 2016, più cinque eventi speciali di carattere musical-teatrale.

Si comincia Domenica 11 Ottobre, ore 18.30, con la compagnia “I Matti per caso” di Fontana Liri che porta in scena Quelle colpe dei figli, autore Flavio Venditti, regia di Flavio Venditti. L’opera tratta il tema delicato dei padri che vorrebbero dei figli a propria immagine e somiglianza ma si accosta anche ad argomenti quali quello della sessualità, dei rimorsi, dei sensi di colpa, della coscienza e delle convenzioni, delle emozioni e del sentimento.

Domenica 25 Ottobre, ore 17.30, la compagnia “L’Allegra Brigata” di Sora rappresenta Sott… Sott… aumm aumm di Raffaele Caianello, regia di Federico Mantova. Esilarante commedia in dialetto sorano che racconta come una famiglia ridotta al lastrico cerchi in tutti i modi di derubare per progettare un futuro onesto!

Domenica 15 Novembre, ore 17.30, è la volta della compagnia “Uva Spina” di Sora con Aspettando G. di Attilio Facchini, regia di Luca Mauceri. Un omaggio a Giorgio Gaber in una pièce che ricorda da vicino la nota opera beckettiana.

Domenica 22 Novembre, ore 17.30, calcheranno la scena “I Guitti dissidenti” di Sora con Madama Pia, autore Italo Conti e regia di Vincenzo D’Alfonso. Un onorevole s’invaghisce di una maitresse ma riuscirà a convincere sua moglie che la casa che suo marito visita ogni giovedì è una casa di cura per le tolleranze alimentari.

Domenica 27 Dicembre, ore 17.30, la Filodrammatica “G. D’Annunzio” di Alvito presenta Il malato immaginario di Molière, regia di Ivano Capocciama. “Quando la lasciamo fare, la natura si tira fuori da sola piano piano dal disordine in cui è finita. È la nostra inquietudine, è la nostra impazienza che rovina tutto, e gli uomini muoiono tutti quanti per via dei farmaci e non per via delle malattie…” (cit. Molière).

Domenica 3 Gennaio, ore 17.30, “I Commedianti del Cilindro” di Broccostella portano in scena Il medico dei pazzi, di Eduardo Scarpetta, regia di Andrea Conti. Rielaborazione in chiave seicentesca della nota commedia.

Domenica 17 Gennaio, ore 17.30, la compagnia “Palco Oscenico” di Fontana Liri rappresenta Cerchi nel grano…ma non trovi niente”, avanspettacolo moderno con la regia di Gianpio Sarracco. La pièce è costruita su una forma di avanspettacolo rielaborato in chiave moderna ma affonda le sue radici nel teatro di rivista. Una serie di sketch e gag che si rifanno a quel tipo di teatro, notoriamente umoristico e basato sull’equivoco.

Domenica 7 Febbraio, ore 17.30, l’“Aedo Studio” di Gallinaro si misura con L’importanza di chiamarsi Ernesto, celebre opera di Oscar Wilde con la regia di Oreste Capoccia. La storia è ambientata nella Londra aristocratica di fine Ottocento ed è caratterizzata da un sostenuto susseguirsi di malintesi, scambi d’identità, dialogji arguti e brillanti che sono il perno attorno al quale ruota la doppia vita di Nino Worthing.

Domenica 21 Febbraio, ore 17.30, la compagnia “Estro Sinistro Teatro” di Sora porta sul palco Molière…farsa in pochi Atti(mi) di Molière e con la regia di Francesca Reina. La farsa mira a divertire e far ridere il pubblico in maniera intelligente.

Domenica 6 Marzo, ore 18.00, Né a me né a te di Isabella & Aurora Di Murro, portata in scena dalla compagnia “Castrum Coeli” di Castrocielo e con la regia di Aurora Di Murro. È questa, una commedia in tre atti ideata e scritta da Aurora e Isabella Di Murro ma anche “riempita” dagli interpreti con battute, atteggiamenti e caratteristiche personali. Il tema trattato è quello, di strettissima attualità, di un’ipotetica eredità contesa tra due cugini.

Domenica 8 Maggio, alle ore 20.30, chiude la stagione la compagnia “Il Murajone”, di Forcella di Pescosolido, portando in scena Tre mariti e porta uno, autore Angelo Gangarossa, regia di Giuseppe Tersigni. L’opera racconta, in toni da giallo, la storia di una nobile inglese che convola a nozze per la quarta volta e i cui tre mariti precedenti sono morti proprio durante la prima notte di nozze.

A questo vasto cartellone in programma si aggiungono 5 appuntamenti speciali di carattere musical-teatrale. Ad aprire, domenica 8 Novembre, ore 18.00, la rappresentazione musicale portata in scena da “Napulitanamm” dal titolo …melodie dal Mediterraneo, un sapiente mix di musica partenopea e messa in scena delle caratteristiche macchiette del teatro della Napoli che fu.

Domenica 13 Dicembre, ore 18.00, Raccontando la Bohème, di Alessia Capoccia Lirica & Prosa. Rivisitazione della celeberrima opera che narra la tragica storia di Mimì e Rodolfo ed è arricchita da scene di ballo.

Domenica 13 Marzo, ore 18.00, L’ultima notte di Saffo Music hall, di Alessia Capoccia. Prendendo le movenze da L’ultimo canto di Saffo di Leopardi, viene riproposta la storia della poetessa greca che fu moglie, madre ed educatrice e della quale verranno richiamati i versi.

Domenica 20 Marzo, alle ore 21.00, la riproposizione del monologo di A. Baricco, Novecento, di Luca Mauceri. La storia ci racconta le vicende di un giovane pianista nato e vissuto su una nave.

A chiudere gli appuntamenti musical-teatrali sarà, Domenica 3 Aprile, alle ore 20.30, Simone Ignagni, della Scuola “Musical” di Roccasecca, con Il fantasma di Canterville di Oscar Wilde.

Gli spettacoli in cartellone si terranno presso l’Auditorium ITCG “Cesare Baronio” (Via L. Ariosto, 1) al costo di 5€. È possibile diventare socio sostenitore della Fe.Te.Vol. sottoscrivendo un abbonamento di 40€ che permetterà di entrare a tutti gli spettacoli fatta eccezione per gli eventi speciali di carattere musical-teatrale.

La Fe.Te.Vol. Nasce il 30 Novembre 2013 ed in poco tempo arriva a comprendere 14 associazioni teatrali di Sora e comuni limitrofi. Il 19 Ottobre 2014, la Federazione è stata coinvolta in modo attivo nel programma di eventi allestito dal Comune di Sora per l’inaugurazione dell’Auditorium “C. Baronio” ed è stata subito dopo promotrice della prima edizione della “Stagione teatrale Sorana” con un cartellone di 14 spettacoli teatrali.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso