Comunicati Stampa CULTURA E INTRATTENIMENTO

SORA – PER ‘CARNELLO CARTE AD ARTE’, ARTISTI DA TUTTA ITALIA

di Gianni Fabrizio

Un evento ed un appuntamento annuali che fanno onore al nostro territorio, alla Provincia ed alla Regione Lazio. “Carnello cArte ad Arte” si sta affermando come un scuro  avvenimento culturale efficace ed unico. Soddisfatti la curatrice del progetto, Loredana Rea, ed  il presidente de L’Officina della Cultura, Pietro Salvatore, che hanno sottolineato:“Gli artisti e le personalità invitate a formare la commissione giudicatrice,  hanno reso un apporto significativo  all’iniziativa ed al progetto che sottende  il premio di incisione. Un patrimonio culturale fatto anche di rapporti umani, contatti e collaborazioni, messo a disposizione della creatività dei più giovani; siamo certi che dalla loro energia e vitalità  avranno origine i segni  per  costituire una “grammatica” capace di ampliare il dialogo e la comprensione tra  gli individui. Questo progetto può  in qualche modo essere considerato un investimento, in termini culturali, a sostegno del nostro  territorio. In un mondo diventato più complesso e problematico, risulta estremamente importante saper stabilire nuove connessioni; acquisire la capacità di comprendere i nuovi linguaggi, nuovi codici e forme comunicative,  per mezzo dei quali continuare a far vivere la storia, la cultura ed i valori di una comunità, proiettandoli nel futuro.

È tutto,  quanto  evidenziato durante la cerimonia di premiazione che ha visto a Sora convogliare tantissimi artisti selezionati. La commissione scientifica ha evidenziato quanto siano importanti questi appuntamenti, precisando che “Carnello cArte ad Arte” è ormai un punto, nel panorama nazionale, decisamente qualificante”.

Gli artisti, provenienti da tutt’Italia hanno trovato oltre al grande clima di accoglienza, un momento per loro “magico”; infatti veder esposta una loro opera in una cornice decisamente insolita e raffinata ha provocato in loro una emozione indescrivibile.

Sono stati selezionati artisti provenienti da Cassino(Fr), Torino, Gragnano (Na), Salerno, Torano Nuovo (Te) Castelfranco Veneto  (TV), Santa Giustin in Colle (PD), Fano (PU), Carpaneto (PC), Treviso, Mestre (VE), Venezia, Costabissara (VI), Civitella del Tronto (TE), Piombino Dese (PD), Trevignano (TV), Busto Arsizio (VA), Porto Ceresio (VA), Sora(FR9 Augusta (SR), Villa Santa Maria (CH), San Potito Sannitico (CE), Veroli (FR), Rocoferraro (MN), Palermo, Alseno (PC).

Sono saliti sul podio: Roberta PANTONE (da Sora-Fr) – menzionata –

Cristiano VETTORE (da Venezia) 3° classificato

Marta PILLONI (da Padova) 2° classificata

Federico TOSI (da Alseno-Piacenza) primo classificato

Hanno fatto pervenire materiale di rappresentanza L’Amministrazione Prov.le di Frosinone i Comuni di Arpino, Sora e Isola del Liri, che ha donato il bellissimo Folder con l’annullo speciale del 31.07.2017contenente il francobollo della cascata grande.

Mentre la Camera dei Deputati ed il Presidente del Senato hanno fatto pervenire, per il primo e secondo classificato una medaglia di rappresentanza.

Tanti sono stati gli spunti positivi emersi durante la cerimonia; uno decisamente importate è stato quello della necessità delle tre amministrazioni comunali di sedersi intorno ad un tavolo e discutere seriamente sulle linee da intraprendere per la valorizzazione dell’intero nostro territorio.

Sono stati presenti: per l’Amminisazione Prov.le Massimiliano QUADRINI, per il Comune di Sora l’assessore Sandro GEMMITI il Sindaco Roberto DE DONATIS, l’assessore Serena Petricca ed il Presidente del Cons.Comunale Lecce, per il Comune di Isola del Liri il Sindaco Vincenzo QUADRINI mentre per il Comune di Arpino l’assessore Antonio Venditti e la delegata alla cultura Rachele Martino. Gli appuntamenti ora continuano con l’inaugurazione di sabato 21 Ottobre,  alle ore 17,00, presso il Palazzo Boncompagni ad Arpino della retrospettiva “cArte a mArgibe” che contempla l’esposizione delle opere vincitrici del Premio Fibrenus; mentre domenica 22 Ottobre, alle ore 18,00, presso la sala dell’Istituto delle Suore Operaie di Gesù a Carnello, si avrà  il concerto “cArte Cantano” che sarà tenuto dal “RESONANT PERCUSSION ENSEMBLE” .

Il gruppo  “Resonant Percussion Ensemble” nasce nel 2013; è formato da giovani percussionisti che hanno completato gli studi presso il conservatorio L. Refice di Frosinone e che collaborano con le principali orchestre lirico-sinfoniche italiane. E’ stato invitato a  tenere concerti in Italia e all’estero esibendosi presso l’Auditorium Parco della Musica per la rassegna Lab in time, presso il museo Parco Archeologico del Teatro Marcello, Roma, a Ischia presso i Giardini La Mortella, fondazione W. Walton, e a Strasburgo presso la Cité de la Musique et de la Danse. Vanta collaborazioni prestigiose con solisti di fama internazionale come Simone Rubino e Ars Ludi Ensemble. Il repertorio affrontato spazia dalla musica originale per ensemble del ‘900 alle trascrizioni di Sinfonie e arie d’Opera. Bartolini Fabrizio Buttà Simone De Angelis Gianmarco Sinibaldi Filippo

Questo il programma dell’esibizione: – JUMPING FIVE, F. Ludwig – JESUS JOY OF MAN’S DESIRING, J. S. Bach – LA REGINA DELLA NOTTE, ARIA, W. A. Mozart – LITTLE SEA GONGS, Gareth Farr – CANONE IN D, J. Pachelbel – VIOLENTANGO, A. Piazzolla – TRIO, J. Cage – MILLENNIUM BUG, Sollima – GUGLIELMO TELL OVERTURE, G. Rossini – CLAPPING MUSIC, S. Reich

Commenti

GARDEN Center Sora


loading...