Comunicati Stampa POLITICA

ARPINO – QUADRINI AL SINDACO REA: “TOGLIETEVI DI MEZZO”

Riceviamo e pubblichiamo da Gianluca Quadrini, consigliere di minoranza del Comune di Arpino.

“Fate un grande piacere al paese: toglietevi di mezzo”. Lo sostiene il consigliere comunale di minoranza Gianluca Quadrini all’indomani della sentenza con la quale il Tar di Latina ha annullato la gara di appalto per un progetto di importo complessivo pari a 1,2 milioni di euro per la sistemazione dell’edificio di piazza Municipio rendendo inefficace il contratto con la ditta aggiudicataria che, peraltro, ha già avviato i lavori all’interno dello stabile.

L’amministrazione comunale del sindaco Rea sta facendo solo danni. E questa è l’ennesima dimostrazione. L’unica opera pubblica su cui può rivendicare la co-paternità rischia di diventare un ginepraio di contenziosi legali. Le avvisaglie – ricorda Quadrini – c’erano già tutte. La fretta con cui è stata bandita, la diffida di una delle ditte una volta aggiudicata provvisoriamente, l’impasse che si è creata, il clamoroso affidamento della giunta di un incarico legale per far decidere ad un avvocato quello che doveva decidere la Commissione di gara, quindi l’aggiudicazione definitiva sulla base del parere legale ottenuto. Ora la sentenza del Tar, davanti al quale il Comune non si è nemmeno costituito, che annulla la procedura e rende inefficace il contratto. Mi chiedo – prosegue Quadrini – che cosa succederà adesso: quali provvedimenti intende adottare l’amministrazione comunale. Intanto le entusiastiche dichiarazioni dello scorso autunno sono state smentite dai fatti e si profilano tempi biblici per riaprire la storica struttura scolastica. Per questo, ma non solo per questo, l’appello che rivolgo a chi sgoverna il paese è uno soltanto: andatevene a casa per manifesta incapacità”.

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso