Comunicati Stampa CRONACA Notizie

FUORIPOSTO INCONTRA IL SINDACO: PER IL PARCO VALENTE ARRIVERA’ LA RESCISSIONE DEL CONTRATTO COL PRIVATO

Da Fuoriposto riceviamo e pubblichiamo:

Si è tenuto, in data 7 agosto alle ore 16.00, presso il Comune di Sora un primo incontro tra il collettivo Fuoriposto e l’Amministrazione Cittadina rappresentata dal Sindaco Ernesto Tersigni, dal Consigliere Comunale Walter Tersigni e dall’ing. Eugenia Tersigni, dell’Ufficio Tecnico.

La prima notizia che abbiamo piacere di comunicarvi riguarda il centro storico di Sora (vicolo Pianello); infatti, grazie alle segnalazioni ed inchieste sul nostro web-magazine, finalmente da parte delle istituzioni si è provveduto ad identificare i proprietari delle case, per avvisarli delle condizioni in cui versano quelle abitazioni.

A detta del consigliere comunale Walter Tersigni che si è complimentato per il lavoro svolto da Fuoriposto Magazine, quelle case ora stanno per essere chiuse in maniera perenne e derattizzate, in modo da non poterci più entrare, date le pessime condizioni igienico-sanitarie prima e strutturali poi.

Dopo questa bellissima notizia, che consideriamo come una nostra vittoria che comunque non basterà per risollevare il Centro Storico, è iniziato il confronto con il Sindaco e la responsabile dell’Ufficio tecnico per quanto riguarda il Parco Valente.

La prima fase del dialogo si è svolta chiedendo informazioni riguardo l'attuale situazione del Parco Valente e del bando dello scorso anno che di fatto privatizzava la gestione del parco. A detta dei responsabili dell’amministrazione, sta per essere avviata la procedura di rescissione di quel contratto

A tal proposito abbiamo ribadito come nella nostra concezione di società e di “istituzione che vorremmo”, il parco deve rimanere di gestione comunale con manutenzione obbligatoria, con la possibilità di coinvolgere le associazioni radicate a scopo sociale nel territorio composte da giovani, studenti e disoccupati.

Nel precedente articolo avevamo annunciato che avremmo chiesto alle istituzioni un confronto pratico e costruttivo, come di fatto è stato.

Infatti abbiamo evidenziato come i primi passi da compiere per dimostrare fattiva volontà di collaborazione, sono:

– possibilità di affidare la chiave del locale W.C. per riattivare il servizio dello stesso durante il giorno, e anche per usare il piccolo stanzino nel lato posteriore come base per la rimessa di palloni, bocce e altro materiale, in considerazione del grande numero di giovani che a seguito del nostro intervento tornati a frequentare il parco.

– manutenzione del verde per impedire la caduta di alcuni rami pericolosi.

– un nuovo impianto di illuminazione poiché quello precedente non è funzionante e non apparentemente a norma, come possibile deterrente nei confronti di atti vandalici

– installazione di nuovi secchi di plastica e di cemento per la raccolta differenziata

– realizzazione di un area cani chiusa riservata alle persone che desiderano stare insieme con i propri cani senza il vincolo del guinzaglio.

Per quanto riguarda quest’ultima proposta, è stata espressa da entrambe le parti la volontà di realizzare un area per gli amici a quattro zampe provvisoria, più l’installazione di un distributore per buste al fine di raccogliere gli escrementi canini, che tutti dovranno imparare a raccogliere e buttare.

Per quanto riguarda l’illuminazione il Sindaco ci ha palesemente espresso che non hanno un grandissimo margine di spesa per l’illuminazione e per lavori di grande portata, ma comunque sono pronti ad agire immediatamente, poiché è evidente che dotando il Parco di un nuovo impianto d’ illuminazione c’è la possibilità di svolgere tornei e attività nelle ore serali e notturne.

Infine abbiamo voluto ricordare come nelle linee programmatiche “relative alle azioni e ai progetti da realizzare durante il mandato politico-amministrativo per il quinquennio 2011-2016 il Sindaco e la sua giunta promettevano una WI-FI pubblica al centro di Sora.

Alla questione ci hanno prontamente risposto che entro un anno in tutta la città verrà installato un impianto wi-fi che consentirà a tutti di potersi connettere un’ora al giorno ovunque.

Nei prossimi articoli torneremo a parlare di wi-fi pubblica, di come dovrebbe funzionare e possibili proposte.

E’ importante capire che questo servizio a costo zero per il cittadino sarebbe un grande passo avanti verso una democratizzazione della città, aperta al mondo e quindi moderna!

Anche in questo caso staremo molto attenti a vigilare.

In questa settimana comunque arriveranno come richiesto, i bidoni per la raccolta differenziata da inserire agli ingressi del Parco e successivamente quelli di cemento.

Inoltre, dati i vari allagamenti con le piogge dei giorni scorsi, abbiamo ottenuto la manutenzione straordinaria dei tombini poiché le nostre mani per quanto determinate, sono quelle di volontari e non di addetti comunali appositi e la manutenzione dei rami più pericolosi che rischiano di cadere.

Stabiliti quindi i punti fermi iniziali su come si debba gestire il parco Valente, il Sindaco ha annunciato che si sta per approvare una delibera con la quale sarà possibile, tramite richiesta, svolgere più iniziative culturali all’interno del Parco.

Il prossimo appuntamento sull’agenda è fissato sicuramente a dopo Ferragosto, per capire e valutare se l’amministrazione sta rispondendo davvero alle nostre richieste oppure no.

In ogni caso, siamo determinati a raggiungere i nostri obiettivi che riteniamo prioritari e passo dopo passo stravolgeremo questa città, facendola tornare a vivere, facendola tornare a sognare!

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso