Sport

PALLACANESTRO PLAY-OUT: PASSO FALSO PER LA BPC VIRTUS CASSINO

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma della BPC Virtus Cassino:

Inizia con una sconfitta l’avventura nei play-out della BPC Virtus Cassino, che nonostante una buona prova di squadra, non riesce nel primo blitz esterno stagionale, e cede il passo alla Bakery Piacenza, che si porta così sull’1-0 nella serie, con il punteggio di 82-80.

Una Virtus priva di Castelluccia e praticamente anche di Mike Hall, impiegato solo per 5 minuti nell’arco del match, vende cara la pelle sul parquet del palazzetto piacentino, e guidata dai canestri di Ingrosso e Ojo, indiscussi MVP per le ‘V’ rossoblù della gara, sfiora l’impresa, portandosi a -2 a 8 secondi dalla fine con la palla della vittoria in mano. Come successo però in altre occasioni durante la stagione, il tiro decisivo della guardia britannica Mike Ojo non trova il fondo della retina, e per la formazione della città martire non resta altro che rammaricarsi per aver gettato al vento una buonissima occasione di portarsi in vantaggio nella serie. Troppi sono infatti gli errori e i “particolari” sbagliati durante il match dagli uomini di coach Vettese: i rimbalzi offensivi concessi, ben 16, i tiri liberi, 13/20 dalla linea della carità, le palle perse, 11, ed infine i punti concessi nel pitturato, 44 rispetto ai “soli” 20 realizzati. Non sono bastate ai cassinati le migliori percentuali al tiro dal campo, 54% da 2 – 43% da 3, rispetto al 46% da 2 – 33% da 3 della Bakery, ed aver tenuto i due americani piacentini a quota 20 punti complessivi; a fare la differenza, difatti, è proprio chi non ti aspetti, come Spera, 12 punti per lui, Cassar, 4, Pederzini, assente nelle ultime gare di regular season, che mette a referto a fine gara 11 punti.

Pesano sicuramente le rotazioni più corte a disposizione di coach Vettese, senza dimenticare il parziale mortifero di 33-16 in favore dei padroni di casa nella seconda frazione di gioco, dopo che nella prima Cassino aveva terminato in vantaggio con un più che convincente 15-24.

La Virtus perde in maniera netta la lotta a rimbalzo (45-29) e dalla panchina produce solo 10 punti, rispetto ai 27 di Piacenza, che portano la firma del numero 22, Gennaro Sorrentino, capace di dare la svolta nella seconda parte di gara, riuscendo a gestire meglio ed in maniera meno frenetica i ritmi del match nel momento di massima difficoltà dei suoi.

La sfida termina con il risultato di 82-80; i parziali: 15-24 (15-24); 48-40 (33-16); 69-59 (21-19); 82-80 (13-21).

Il commento nel post-gara di coach Luca Vettese: “La partita disputata dai ragazzi nel complesso è stata decisamente buona. Siamo partiti molto concentrati ed abbiamo disputato un più che convincente primo quarto. Abbiamo limitato molto bene nella gara Appling, che ha tirato alla fine con il 36% dal campo, Green, che ha terminato con 0 punti, ma poi purtroppo come al solito cadiamo sempre nei soliti errori forzando individualmente delle situazioni che poi ci hanno portato a prendere un parziale importante nella seconda frazione di gioco che ci ha messo in grande difficoltà. Ci siamo fatti prendere troppo dalla voglia di strafare galvanizzati dalla ottima prestazione della prima frazione, e nel momento in cui siamo usciti fuori dai compiti che singolarmente ognuno aveva, abbiamo pagato dazio di squadra. Bene poi la terza frazione, con Sorrentino che ha portato esperienza e lucidità nei momenti di maggior difficoltà, e che ha saputo gestire in maniera più oculata e attenta i ritmi di gioco. Con la sua pazienza e con quella che poi è riuscito anche a trasmettere ai compagni, siamo rientrati nel match, e siamo riusciti a giocarci la partita in un finale punto a punto. In una partita dove siamo stati dominati a rimbalzo, abbiamo sbagliato parecchi tiri liberi e contropiedi ‘noi e il canestro’, posso comunque ritenermi parzialmente contento, aldilà del risultato, della prestazione e del fatto che abbiamo tirato per vincere. Poi come spesso è accaduto in stagione la palla non va dentro, e sono cose che possono capitare, anche se a noi in stagione è capitato ahimè molto di più di una volta. Non è comunque il momento di piangersi addosso, abbiamo gara 2 martedì e la serie non è assolutamente finita. Tra 48 ore si ritorna in campo, sapendo che dobbiamo migliorare e limare alcuni aspetti del nostro gioco, ma avendo passato un finale di stagione tra sconfitte, infortuni, sfortuna e quant’altro, c’è tanto di buono da cui acquisire fiducia e ripartire. Gara 2 andrà giocata come se fosse la nostra ultima partita, anche se non lo è, con la consapevolezza che ci sarà in ballo gran parte di questa stagione e che il margine di errore sarà ancor più ridotto rispetto a quello di stasera. Lunedì vedremo con la squadra la partita, analizzeremo gli errori e saremo pronti ancora per un’altra battaglia. Posso dire già da adesso che quasi sicuramente Hall non giocherà, così come Castelluccia. Tenteremo l’impresa con gli altri ragazzi che hanno dimostrato grandi cose questa sera e che dovranno confermare quanto di buono hanno fatto oggi. Martedì, ovviamente, conterà a maggior ragione, però, il risultato”.

Messa in archivio Gara 1, martedì 30 aprile alle ore 20:30, si ritorna di nuovo al PalaBakery, per gara 2 di queste semifinali play-out tra Piacenza e la BPC Virtus Cassino.

 

TABELLINO:

Bakery Piacenza – BPC Virtus Cassino 82-80 (15-24, 33-16, 21-19, 13-21)

 

Bakery Piacenza: Keith Appling 20 (7/19, 0/1), Riccardo Castelli 16 (4/8, 2/3), Andrea Pastore 15 (3/5, 3/7), Andrea Spera 12 (5/8, 0/0), Riccardo Pederzini 11 (5/9, 0/1), Riccardo Perego 4 (2/7, 0/0), Kurt Cassar 4 (2/5, 0/0), Marques Green 0 (0/0, 0/3), Filippo Guerra 0 (0/0, 0/0), Luca Bracchi 0 (0/0, 0/0), Andrea Orlandi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 12 – Rimbalzi: 43 15 + 28 (Riccardo Castelli 10) – Assist: 14 (Keith Appling 5)

All. Di Carlo

BPC Virtus Cassino: Michael Adetokunbo Ojo 23 (3/7, 4/8), Tommaso Ingrosso 16 (0/2, 4/9), Davide Raucci 12 (3/5, 2/2), Francesco Paolin 12 (6/7, 0/3), Gennaro Sorrentino 10 (1/3, 2/5), Angelo Guaccio 7 (1/2, 1/2), Mike Hall 0 (0/0, 0/1), Sava Razic 0 (0/0, 0/0), Alessio Punzi 0 (0/0, 0/0), Luca Castelluccia 0 (0/0, 0/0), Davide Bianchi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 20 – Rimbalzi: 28 3 + 25 (Tommaso Ingrosso 9) – Assist: 7 (Michael Adetokunbo Ojo 3) All. Vettese

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso