Notizie

PALLAVOLO, SORA BELLA MA LATINA VINCE 3-1

A distanza di una settimana la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora è tornata a calcare il parquet del PalaBanchini di Latina e a sfidare l’Andreoli nella seconda amichevole stagionale e pre campionato.

Gli uomini di coach Fenoglio, nonostante il 3-1 finale, continuano a mostrare grandi cose in campo facendo misurare anche una discreta crescita rispetto all’incontro precedente.

La gara dunque è stata più accesa e sicuramente di più alto livello con Sora ancora più amalgamata nel suo nuovo gruppo e Latina che sta facendo lavorare e non poco i soli atleti a disposizione. Ancora assenti infatti, per via dei Campionati Europei che si svolgeranno in Polonia e Danimarca dal 20 al 29 settembre, Salvatore Rossini (Ita), Teodor Skrimov (Bul), Pieter Verhees (Bel) e Jason De Rocco (Can), ad eccezione dello slovacco Peter Michalovic rientrato ieri sera a Latina direttamente dal ritiro della sua nazionale e oggi in campo con grande incisività.

Mister Santilli in avvio di gara schiera Sottile in cabina di regia opposto a Torres, Gitto e Candellaro al centro, Fragkos e Noda in posto 4 e Tailli libero.

Coach Fenoglio ripropone il suo sestetto tipo con Daldello al palleggio e Tamburo opposto, Salgado e Tomassetti al centro, la coppia Fiore – Guttmann a martellare e Gaudieri libero.

L’Andreoli preme subito sull’acceleratore con Fragkos e Gitto per il 5-2. Tomassetti guadagna per i suoi il cambio palla e il set prosegue punto a punto con Sora molto fallosa al servizio, sull’8-5 infatti ben quattro sono stati gli errori dai nove metri. L’equilibrio in campo viene mantenuto fino al technical time out quando Guttmann mette a terra la palla del 12-11 e Fiore picchia duro per il pareggio. La spettacolare difesa di Guttmann e il palleggio di Tomassetti permettono al solito Fiore di segnare il sorpasso che aprirà la strada all’ascesa sorana. 13-13 e Tamburo con un mani out manda Tomassetti al servizio dove resterà per tre ottimi turni autografando anche un ace. 13-17 con il primo tempo di Salgato e coach Santilli richiama i suoi ragazzi a colloquio e al rientro in campo provano a rosicchiare lunghezze con Torres ma Guttmann non lascia più passare l’Andreoli murando l’attacco da posto due di Fragkos per il 17-20. L’ace di Paris, subentrato in battuta a Candellaro, sembra voler riaprire i giochi sul 20-22 e ancor di più con il 22-23 messo a terra dai padroni di casa. Ma il braccio armato dell’austriaco porta nelle casse dei sorani due possibilità di chiusura set e Tamburo non perde tempo sfondando alla prima occasione il muro di Candellaro per il 22-25.

Avanti di un set a zero la Globo torna sul rettangolo di gioco con Casarin al posto di Fiore mentre l’Andreoli risponde con il solito sestetto. Sul 4-4 i padroni di casa sono i primi a scappare avanti, Sora rincorre con la pipe di Casarin e nonostante le buone giocate sulla rete di Guttmann e Tamburo e i muri di Salgado ai danni di Torres, Fragkos fa suonare la sirena dello stop obbligatorio con due lunghezze di vantaggio, 12-10. Ancora Salgado a bloccare l’attacco questa volta di Noda per il 13-12 ma Carmelo Gitto sale in cattedra e con un turno positivo in battuta fa segnare un break positivo di 5-0 per il 17-12. Sora interrompe l’onda positiva degli avversari che però sono bravi a riprendere da dove erano stati interrotti e con due ace di Paris il tabellone sale 20-14. Il set pare destinato a riportare la contesa in parità e così è stato, Latina si aggiudica il secondo parziale con il punteggio di 25-18.

Per provare una nuova soluzione coach Fenoglio inserisce Kyle Williamson al posto di Casarin ma è Guttmann a guidare l’attacco volsco in avvio del terzo set autografando i primi tre punti. Daldello con il suo tocco di seconda intenzione mantiene l’equilibrio con un 5-5 che con la veloce di Salgado diventa 7-6. Latina allunga 9-6 ma prontamente Williamson ottiene il cambio palla dando il la a una serie positiva che mette in mostra una bella Globo capace di mettere a segno un parziale positivo di 6-0. Salgado domina a muro bloccando per due volte consecutive l’attacco del pari ruolo Gitto e mister Santilli utilizza i due time out discrezionali a sua disposizione ma Sora vola sul 9-12. Mantiene il suo vantaggio la Globo con Tomassetti per l’11-14 e Guttmann per il 13-15 ma arriva un indemoniato Torres a prendere le redini del set riportandolo in parità 16-16. Spinge ancora l’opposto americano per il 20-17 ma Guttmann tiene i suoi attaccati al set e con la pipe di Williamson Sora è li, 23-23. Ci pensa Noda a mettere tutti d’accordo chiudendo il parziale 25-23.

Ancora cambiamenti e questa volta in entrambi i sestetti con Sora che propone la coppia di martelli Williamson-Casarin e Latina che schiera l’opposto Michalovic. I due sestetti tengono botta fino al 5-6 quando i padroni di casa imprimono la prima accelerata chiusa dall’ace di Paris per il 10-7. Coach Fenoglio da spazio anche a Cesare Gradi che in campo prende il posto di Tamburo ma assieme ai suoi non riesce a contrastare l’attacco dei pontini che con Michalovic è diventato davvero micidiale. Lo slovacco cambia decisamente il volto al set che oramai, sul 17-11, sembra a senso unico. Prova a resistere Sora lottando con Gradi e Salgado ma Candellaro archivia il parziale decisivo per il 3-1 finale, sul 25-18.

ANDREOLI LATINA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-1

ANDREOLI LATINA: Sottile, Torres 13, Gitto 14, Candellaro 6, Fragkos 21, Noda 10, Tailli (L), Paris 5, Michalovic 8, Ferenciac.I All. Roberto Santilli; II All. Dario Simoni. B/S 19, B/V 8, Muri 11.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Daldello 1, Tamburo 15, Salgado 8, Tomassetti 3, Fiore 2, Guttmann 14, Beccaro, Gradi 2, Cittadino, Williamson 5, Casarin 2, Gaudieri (L). I All. Marco Fenoglio; II All. Maurizio Colucci. B/S 12, B/V 0, Muri 5.

PARZIALI: 22-25; 25-18; 25-23; 25-18.

ARBITRI: Giampiero Perri e Bertoletti.


Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso