Sport

VOLLEY – MARIO IAFRATE ANALIZZA LA SCONFITTA INTERNA DI SORA

di Mario Iafrate

La  Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, dopo la parentesi della Coppa Italia che l’ha vista come grande protagonista perdere solo nella finale al tie break contro il Vibo Valentia nello spettacolare tempio della pallavolo il forum di Assago, si rituffa in campionato, al  PalaGlobo Luca Polsinelli,  ed incontra l’ostica matricola Civita Castellana che occupa il terzo posto in classifica generale. Non riesce a ritrovare il brillante ritmo di gioco che finora ha mostrato di possedere: perde il derby regionale, per 3 set a 1, e l’imbattibilità interna e con molta probabilità il primo posto in classifica.

Coach Soli, in partenza fa scendere in campo  la Globo Banca Popolare del frusinate Sora, con la seguente formazione: Fabroni in regia e opposto Hoogendoorn, al centro la coppia  Giglioli-Sperandio, Rosso e Bacca di banda, con Santucci libero. Spanakis schiera il Civita Castellana con: Paolucci in regia, Da Silva opposto, Menicali e Alborghetti centrali, Puliti e Marinelli in banda, Cesarini libero.

Nel primo set il Civita Castellana parte determinata mettendo in evidenza un buon cambio palla, pur commettendo qualche errore in battuta. La Globo Sora evidenzia qualche problema in ricezione, tanto da indurre Soli a ricorrere subito ad una sostituzione: entra Mariano al posto di Bacca. La Globo Sora sembra essere rimasta con la testa a Milano e non riesce a dare continuità e brillantezza al proprio gioco e Soli chiama in campo il giovane palleggiatore Marrazzo al posto di Fabroni, mentre il Civita Castellana appare più concreto in tutti i fondamentali e riesce a chiudere il set, con il punteggio di 25 a 21.

Nel secondo set la Globo Sora torna in campo con Marrazzo e Mariano e sembra scuotersi ritrovando un buon ritmo di gioco anche grazie alla buona vena di Marrazzo che non si lascia emozionare dall’improvvisa chiamata in campo. La Globo Sora solo in prossimità del tempo tecnico perde in efficacia e continuità di gioco. Il Civita Castellana coglie l’occasione per recuperare e per tornare ad esprimersi, come aveva già fatto nel primo set, con un buon rendimento in tutti i fondamentali e un conseguente discreto vantaggio, che manterrà fino al termine del set che si aggiudicherà con il punteggio di 25 a 21.

Nel terzo set il Civita Castellana galvanizzata dall’inaspettato vantaggio di 2 set a 0, continua ad esprimere una buona efficienza di gioco, mentre la Globo Sora sembra frastornata dalla regolare e continua azione del Civita Castellana, tanto da giungere al tempo tecnico in svantaggio di 12 a 7. La Globo Sora opera a questo punto un proficuo cambio di marcia anche grazie all’insidioso turno di battuta di Festi. Ritrova così vigore fisico e mentale che colgono di sorpresa il Civita Castellana che perde il set, con il punteggio di 25 a 17.

 

Il quarto set  è quello più combattuto e sostanzialmente equilibrato con la Globo che sembra essersi ritrovata e con pieno merito giunge in vantaggio al tempo tecnico con il punteggio di 12 a 10 che poi sarà incrementato fino al 14 a 10. Ma mister Spanakis opera a questo punto un cambio  e lancia in campo Rau che con il suo turno di battuta permetterà al Civita Castellana di rientrare in partita e di ritrovare efficacia nel proprio gioco. La Globo Sora ha un’ultima reazione e prova a portare la partita al tie break, ma è costretta a cedere il set con il punteggio di 25 a 23.

Il 21 Febbraio la Globo Sora affronterà in trasferta  un nuovo derby laziale contro l’agguerrita squadra del Tuscania. Il gruppo di  tifosi “Guerrieri Volsci” si sta attivando per organizzare un pullman per sostenere la Squadra.


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso