Articoli Comunicati Stampa Notizie

Anticipi – Sora espugna Ostia nel segno di Branicki

Parte con una vittoria in trasferta il cammino del Sora targato Castellucci in campionato che supera a domicilio 2-0 la neo-promossa Ostiamare. I bianconeri, agevolati dalla sciocca espulsione di Proietti dopo soli 5 minuti, controllano la situazione nella prima frazione e piazzano l’uno-due letale nella seconda frazione di gioco quando la partita sembrava ormai essersi incalanata sui binari della parità. Determinanti ai fini del risultato la lettura perfetta del match di mister Castellucci, che con il doppio ingresso di Simoncelli e Castellano riesce a cambiare la partita e mettere in difficoltà un’Ostia fino a quel momento ordinata, e la prestazione del polacco Piotr Branicki autentico trascinatore bianconero.

CRONACA La partita si apre subito con l’episodio che avrà un’influenza notevole sul prosieguo dell’incontro. Al 5’ a palla lontana, e proprio sotto gli occhi del secondo assistente del sig. Loprete di Catanzaro, l’esperto Prioetti colpiva al volto Cancelli e la terna ravvisava gli estremi per il rosso diretto all’esterno lidense. Il Sora approfittava subito della superiorità e nel giro di due minuti si rendeva pericolosissimo due volte dalle parti di Di Stefano. Al 10’ Cardazzi, imbeccato da una gran giocata di Branicki, si liberava del diretto avversario e da buona posizione calciava, però, alto sulla traversa. Passavano due minuti e l’occasionissima questa volta capitava sui piedi del giovanissimo attaccante Coluccia abile a partire sul filo del fuorigioco e poco smaliziato sotto porta quando si faceva ipnotizzare da un Di Stefano in uscita ormai disperata. Piano piano i lidensi prendevano le misure al Sora e la prima frazione viveva fino al termine una fase di grande equilibrio. Anzi al 40’ Martini aveva sulla testa una grande occasione offertagli da Alfonsi, ma concludeva in modo debole tra le braccia di Roncone.
Anche in avvio di ripresa il Sora sembrava non riuscire a cambiare marcia ed al 56’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Alfonsi ricamava un assist pregevole per Martini che, a centro area, perdeva l’attimo propizio e calciava debolmente tra le mani di Roncone. Ma la doppia mossa che cambiava il match l’operava mister Castellucci che, con il contemporaneo ingresso di Simoncelli e Castellano, scombussolava i piani difensivi di un’Ostiamare fino a quel momento ordinata dando maggiore freschezza e brio all’attacco sorano. Ed i frutti il Sora li raccoglieva al minuto 65 quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra Barone appoggiava corto a Berardi, cross immediato del terzino bianconero ed il resto lo faceva il “killer instinct” del polacco Branicki che con una deviazione sporca sottoporta regalava il vantaggio ai bianconeri. Il gol ammazzava psicologicamente la squadra di mister Caputo ed al minuto 82 ancora Branicki aveva sul piattone destro la palla del 2-0 dopo una grande azione di Simoncelli sulla sinistra, ma Di Stefano si superava sulla botta a colpo sicuro dell’ariete polacco. I bianconeri, però, in contropiede erano micidiali e, ad un minuto dal termine dei novanta regolamentari, chiudevano l’incontro con un’azione iniziata da Castellano sulla destra e conclusa in rete dall’altro neo-entrato Simoncelli (’94) con un preciso colpo di testa sul secondo palo.
Il Sora continua nella sua tradizione positiva degli esordi in terra romana delle ultime tre stagioni in cui ha sempre conquistato bottino pieno ed inizia nel migliore dei modi questa nuova avventura. L’Ostia si è giocata alla pari la gara nonostante l’inferiorità numerica per quasi tutto l’incontro, ma forse ha dimostrato tutti i limiti che una neo-promossa può avere in un campionato difficile come la serie D.

Ostiamare: Di Stefano 6, Barbieri 5,5, Chiodi 5,5, D’Astolfo 6, Martinelli 6, Leone 5,5, Proietti 4, Costantini 6 (43’st Castro sv), Macciocca 5 (27’st Riccardi 5,5), Alfonsi 6,5, Martini 6 (22’st Molfesi 5,5). A disp: Barrago, Piro, Meacci, Piroli. All. Caputo 5,5

Sora: Roncone 6,5, Berardi 6, Cancelli 6, Terra 6,5, Barone 6, Iovinella 6,5, Cardazzi 6,5 (47’st Lucchese sv), Molinaro 6,5, Coluccia 6 (8’st Simoncelli 7), Branicki 7,5, Cirelli 6 (8’st Castellano 6,5). A disp: Passaretta, Macioce, Siano, Fiorini. All. Castellucci 7,5

Arbitro: Loprete di Catanzaro 6

Marcatori: 25’st Branicki (S), 44’st Simoncelli (S)

Note: spettatori 600 circa (oltre 100 da Sora). Espulsi: al 5’pt Proietti (O) per condotta violenta, al 46’st Leone per doppia ammonizione. Ammoniti: Alfonsi, Martinelli e D’Astolfo (O), Barone e Simoncelli (S). Calci d’angolo 4 a 2 per l’Ostiamare. Recuperi: 2’pt, 3’st.

di Fabio Tranquilli

FONTE: http://www.notiziariocalcio.com/?action=read&idnotizia=30186

Foto di: http://www.soracalcio.com

Commenti

Vanistyle, Parrucchiera, New Opening Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

Lascia un commento