SANITA'

ARPINO – VACCINI IN PAESE, IAFRATE PREME SUL COMUNE

‘Mi risulta che almeno due medici di base con studio in paese abbiano dato la propria disponibilità per effettuare i vaccini anti Covid. Mi risulta anche che il preziosissimo servizio non potrà essere fornito ad Arpino perché non ci sarebbero locali idonei’.

Lo sostiene il consigliere comunale di minoranza Mauro Iafrate. ‘Mi chiedo se è giusto che centinaia di anziani soprattutto, molti di questi con problemi di mobilità, naturalmente i diversamente abili, debbano per forza raggiungere altre località, vicine o lontane che siano, per essere sottoposti alla vaccinazione. Possibile – prosegue l’esponente della Lega – che in paese non ci sia una struttura in grado di accogliere coloro che vogliono vaccinarsi? C’è l’ex ospedale mezzo vuoto, il cui eventuale adeguamento non dovrebbe rappresentare un problema insormontabile. C’è il palazzo comunale, anche questo mezzo vuoto, che dovrebbe essere a norma e pure con diversi accessi ed uscite. Eppure non basta. Mi auguro – aggiunge Iafrate – che non sia una questione politica. Ed esorto l’amministrazione civica a dimostrare che conta qualcosa nel panorama provinciale, cioè a premere sulla Asl in maniera convinta e determinata in modo che anche i nostri anziani possano vaccinarsi senza il disagio di dover raggiungere altre città’.

Commenti


Dolce Mimi Scarpetta Carrelli, Pneumatici nuovi e usati

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

займы онлайн на картувзять кредит онлайн