Lo sapevate che...

LO SAPEVATE CHE…DA DOVE ORIGINA LA TRADIZIONE DELLA PAGNOTTELLA DI SANT’ANTONIO?

Pro Loco Fontechiari - La voce del Flauto la voce dell'Anima

Il 13 Giugno ricorre la Festa di Sant’Antonio da Padova, cui è legato il rito della benedizione e della distribuzione del pane: tradizione che è stata rinnovata anche quest’anno presso la Chiesa di San Francesco, a Sora.

Ma sapete da dove origina questo rito? Esso è legato a uno degli innumerevoli prodigi attribuiti a sant’Antonio, negli anni che seguirono la costruzione della sua Basilica a Padova. Una biografia del Santo, redatta nel 1293, narra di un prodigio avvenuto a Padova dopo la morte di sant’Antonio: un bambino di appena venti mesi, di nome Tomasuccio, era annegato perchè la madre lo aveva lasciato incautamente accanto ad un recipiente pieno d’acqua. La donna, disperata, fece voto che avrebbe dato ai poveri tanto frumento, quanto il peso del bambino, se il Santo lo avesse risuscitato. Il prodigio si compì.

Da allora, nacque una tradizione chiamata «pondus pueri» (il peso del bambino) : i genitori promettevano al Santo tanto pane quanto era il peso dei figli, in cambio della sua protezione.

Col tempo, si consolidò l’abitudine di offrire del pane in cambio di una grazia accordata.

La pratica, un po’ modificata, venne istituzionalizzata alla fine dell’Ottocento, quando crebbe l’interesse per le questioni sociali e la sensibilità verso i poveri. Sorse, così, a Padova l’«Opera del pane dei poveri»: in giorni prestabiliti, i padri distribuivano il pane e, in seguito, anche altri generi di prima necessità, legna e vestiario.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso

GEM Srl - Operatore Socio Sanitari