Notizie Primo Piano

SANT’ANTONE FESTEGGIATO A SANTA RESTITUTA. LA CHIESETTA ABBANDONATA A SE STESSA!

17 Gennaio,  Sant’Antòne! A Sora, la ricorrenza non ha più il sapore di una volta, quando la piccola chiesetta dedicata al santo protettore degli animali, che domina il centro storico della città, richiamava a sé le bancarelle coi ‘scius, le sallecc e l’castagn secc’ e stuoli di fedeli che osservavano prima il Triduo e poi animavano i festeggiamenti.

Purtroppo, come ha ben evidenziato Eugenio Roscilli con le sue foto, il piccolo santuario è ormai abbandonato a se stesso, vittima dei vandali, dell’incuria e dell’abbandono. L’edificio sacro, diventato anche la meta di ladri che nel tempo hanno razziato gli oggetti sacri lì custoditi, è recintato, ma non vi sono lavori in corso. L’orologio del campanile, oggetto anni addietro di un intervento di ristrutturazione grazie ad un finanziamento regionale, è ormai fermo e non batte più i rintocchi, quasi a significare che, da quelle parti, il tempo si è fermato.

Suscita una grande tristezza sapere che uno dei simboli della città sia così mal ridotto.

Tuttavia, “S. Antòne” sarà festeggiato presso la Chiesa di Santa Restituta, dove l’effigie sacra è stata ‘esiliata’ ormai da alcuni anni. Dopo il Triduo, domani, venerdì 17, le Sante Messe saranno celebrate in onore del Santo alle ore 8.00, 9.00, 10.00 e 17,30. Poiché, come detto, Sant’Antòne è protettore degli degli animali, sarà rispettata anche la tradizione della benedizione degli stessi, nel sagrato della Chiesa di Santa Restituta.

Commenti

GARDEN Center Sora Pasticeria, Gelateria, Catering Caruso